Home Politica Politica Genova

Destra da 0 a 3: Centro est, Medio Levante e Levante. Sinistra vince, ma sotto 40% in 4 Municipi

0
CONDIVIDI
Il candidato presidente del Centro est Andrea Carratù con il governatore ligure Giovanni Toti

GENOVA. 12 GIU. Elezioni amministrative 2017. La sinistra a Genova perde 3 Municipi su 9 che aveva (la totalità). Si tratta del Centro est, dove ha vinto il candidato presidente del centrodestra Andrea Carratù (40,37%) sull’avversaria Paola Flick (32,39%). In previsione, c’è la chiusura del mercatino illegale di corso Quadrio, il rilancio dei Giardini di Plastica e più sicurezza nei caruggi con un forte impegno per lo sviluppo commerciale-turistico dei quartieri del centro città.

Il centrodestra stravince nel Medio Levante con Federico Vesco, che ha ottenuto il 50,81% dei voti, e nel Levante con l’ex maresciallo dei carabinieri ed ex presidente di Municipio Franco Carleo (Fratelli d’Italia) il quale ha ottenuto il 44,4% dei voti.

Nel Municipio Centro ovest vince invece l’ex consigliera comunale del Pd Monica Russo, che diventerà presidente, ma solo con il 35,81% dei voti (‘avversaria di Forza Italia Lucia Gaglianese ha ottenuto il 33,54%).


Pertanto, non superando la soglia del 40%, Russo non avrà il premio di maggioranza e si profilano anni difficili per la governabilità del parlamentino di Sampierdarena.

Rischio ingovernabilità anche per il Municipio Val Bisagno, dove il candidato presidente della sinistra Roberto D’Avolio ha vinto con il 35,49%, mentre la candidata presidente del centrodestra Cristina Scarfogliero (Forza Italia) ha ottenuto il 33,82%;

per il Municipio Bassa Val Bisagno, dove il presidente uscente Massimo Ferrante ha preso il 38,54% dei voti rispetto al 35,67% della candidata presidente del centrodestra Paola Casazza;

per il Municipio Valpolcevera, dove il candidato presidente Federico Romeo (38,25%) ha vinto contro Alessio Bevilacqua (30,93%).

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here