Home Sport Sport La Spezia

Derby, Qui Spezia: Di Carlo “Dipende tutto da noi”

0
CONDIVIDI
Mimmo Di Carlo

GENOVA 21 APR. Consueta conferenza stampa della vigilia per Mimmo Di Carlo, determinato a riscattare davanti al proprio pubblico lo sfortunato ko di Cesena: “A Cesena, dopo un buon primo tempo, non siamo stati bravi a fronteggiare i romagnoli nei primi quindici minuti della ripresa, abbassandoci troppo, subendo la rete decisiva e rimanendo in dieci, ma ora non ci resta che reagire subito, metabolizzare la sconfitta e pensare alle restanti sei partite.

Terzi e Piccolo stanno meglio, sono tra i convocati e domani valuteremo le loro condizioni, mentre non ci sarà Jon Errasti a causa di una tendinopatia che non gli consente di allenarsi al 100%, pertanto stiamo cercando di fargli passare l’infiammazione, anche se non è facile tenere un guerriero come lui lontano dal campo; inoltre non saranno della gara Barbato, Pagnini, Nenè e Piu.

L’Entella è una squadra che ha una propria fisionomia, una propria mentalità, e che può contare su calciatori come Caputo, Catellani e Tremolada, pertanto sarà una partita molto combattuta, nella quale si imporrà chi avrà più fame; servirà essere aggressivi fin dall’inizio, concedendo poco spazio alle loro iniziative, ma rimanendo sempre compatti, evitando di esporci alle loro ripartenze.


Domani vedremo sicuramente uno Spezia più offensivo, determinato a sfruttare al meglio l’importantissimo sostegno dei tifosi, che al “Picco” sono sempre stati il valore aggiunto e che anche domani sapranno fare la differenza; mancano sei partite e questo è un gruppo che vuole entrare nei playoff, dipende da noi e se lo Spezia giocherà da squadra, nulla è impossibile.

Maggiore? Dopo due ottime partite a Cesena si è trovato spesso a dover giocare di spalle, faticando ad entrare nel vivo dell’azione, ma le qualità di Giulio non sono in discussione; Giannetti? Non ha mai avuto modo di lavorare per una settimana intera con il gruppo, anche a causa dei vari turni settimanali, pertanto ha bisogno di trovare la forma migliore, ma ha voglia e determinazione e questo è molto importante.

Sciaudone? E’ il primo ad essere arrabbiato per quanto accaduto, vuole essere protagonista così come tutti i calciatori di questa rosa, ha sbagliato, ma non può essere certo un errore a cancellare quanto d buono fatto da Daniele.

I playoff? Chi sta dietro deve mettere qualcosa in più altrimenti il rischio di non farli è tangibile, ma al momento è comunque difficile fare calcoli, bisogna attendere ancora qualche partita per poterlo dire; noi vogliamo esserci e faremo del nostro meglio in questo finale per fare in modo che non vi siano brutte sorprese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here