Derby, Qui Genoa: Juric “Stiamo bene”

0
CONDIVIDI
Juric

GENOVA 22 AGO. Avanti verso la partita più bella, una festa della città. Tre vittorie da calciatore e tre da allenatore della Primavera. E’ il bilancio dei successi nei derby di mister Juric che alla vigilia declina i temi con la consueta sincerità.“Dispiace non poter vivere la partita dal campo, anche se l’allenatore conta poco in panchina.

E’ stata una settimana normale, solo più corta perché abbiamo giocato domenica e si ritorna in campo sabato. Abbiamo recuperato Rigoni che ieri era un po’ affaticato. Pavoletti ha fatto un po’ di allenamento con noi, verrà in panchina, è da un mese che non si allena con il gruppo. Il derby è il derby. Al di là delle assenze stiamo abbastanza bene, ho visto la squadra serena e molto concentrata. Può essere un vantaggio o uno svantaggio schierare giocatori che hanno già vissuto il clima della stracittadina.

E’ una questione personale come uno vive certe partite. In queste conta la vittoria e poco come la si ottiene. Di sicuro abbiamo perso tutti gli esterni, dobbiamo inventarci qualcosa e pensare a modifiche. Cambiamo per questo”.

 

Nel derby non esistono favoriti. E la rosa a disposizione del collega blucerchiato è ricca di valori. “Mi sembra stratosferica. E’ vero che c’è stato il mercato in uscita, ma sono stati stati spesi tanti soldi e acquistati tantissimi elementi. Hanno una squadra che viene presentata inferiore rispetto a noi ma non è così. Un derby si prepara a lungo. E’ una partita dove devi mettere dentro tutto quello che fai dall’inizio del ritiro. Domani è una gara in cui devi fare al meglio ciò che hai fatto in questi tre mesi. Da giocatore vivi il derby con serenità. Da allenatore hai più pensieri, devi trasmettere la carica ai giocatori”.

LASCIA UN COMMENTO