Home Consumatori Consumatori Genova

Deputati UE chiedono un trattamento equo per i pescatori

0
CONDIVIDI
Pesca d'altura nel Mar Mediterraneo

GENOVA. 21 OTT. Nel progetto di risoluzione che sarà discusso lunedì 24 ottobre e votato martedì, i deputati affermano che, per garantire un trattamento equo, le norme comunitarie in materia di pesca dovrebbero essere applicate in modo uniforme a tutti i pescatori europei.

Le procedure di controllo per le dimensioni delle maglie e per le catture, per esempio, dovrebbero essere standardizzate, come pure le sanzioni per le violazioni. La risoluzione non legislativa precede la prossima revisione del regolamento del Consiglio sul regime di controllo, prevista nel 2017. I deputati sono preoccupati per le sostanziali differenze nei metodi nazionali di controlli, nelle sanzioni e nell’utilizzo di tecnologie, poiché si creano condizioni in cui “la stessa infrazione può comportare una sanzione di natura amministrativa o di natura penale”.

La bozza di risoluzione propone anche l’introduzione di una formazione a livello UE per tutti gli ispettori di pesca e l’utilizzo di tecnologie di comunicazione in tempo reale compatibili a livello comunitario. Si raccomanda infine che i controlli siano estesi a tutta la catena di produzione e che il controllo in mare sia attribuito a un solo corpo amministrativo, anziché a varie autorità come succede in alcuni paesi UE. ABov

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here