Home Cronaca Cronaca La Spezia

DENUNCIATO VETERINARIO SPEZZINO PER FARMACI SCADUTI

0
CONDIVIDI
forestale

cites corpo forestaleLA SPEZIA. 21 OTT. Personale del Nucleo operativo CITES del Corpo forestale, coadiuvato da personale del Servizio Veterinario dell’ASL della Spezia, ha segnalato all’Autorità giudiziaria un veterinario, operante in città, per aver somministrato ad un cane, nel corrente anno, un vaccino antirabbico scaduto il 31 dicembre scorso.

Il veterinario viola il disposto di cui all’art. 443 del codice penale, posto a tutela della salute animale ed umana, potenzialmente a rischio, nella fattispecie, in quanto la rabbia è una malattia virale che può essere trasmessa anche all’essere umano.

A seguito dell’accertamento svolto nei locali in cui il veterinario esercita la professione, effettuato incrociando i dati presenti nell’archivio dell’Ufficio sanità animale dell’ASL e nei database delle case farmaceutiche, è emerso che trenta farmaci, tra i quali ulteriori 19 fiale di vaccino, erano ormai scaduti, e molti altri erano detenuti nello studio con modalità non idonee ad assicurare la loro corretta conservazione.


Con riferimento ad alcuni medicinali, inoltre, non era stata correttamente seguita la procedura di vendita e di conservazione, anche da parte della farmacia, della prescrizione medica non ripetibile, la quale era invece in possesso, in tutte le sue copie, del veterinario stesso.

Sono state, così, contestate le relative sanzioni amministrative, a carico sia del veterinario sia della farmacia, con sede in Genova, che aveva venduto e fatturato i medicinali senza preoccuparsi di acquisire e conservare copia delle relative prescrizione mediche.

Tutti i farmaci scaduti o mal conservati sono stati sequestrati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here