Home Cronaca Cronaca Genova

Delitto piccolo Ale: Cassazione rigetta ricorso Rasero, condannato a 26 anni

20
CONDIVIDI
Antonio Rasero e Katherina Mathas

ROMA. 10 MAG. Gli ermellini della Corte di Cassazione oggi hanno rigettato il ricorso del broker genovese Antonio Rasero, condannato nel marzo dell’anno scorso a 26 anni dai giudici della Corte d’Appello di Milano per la morte del piccolo Ale Mathas.

Il bimbo di 8 mesi fu ucciso nella notte tra il 26 e il 27 marzo del 2010 all’interno di un monolocale del residence di viale delle Palme a Nervi.

Secondo gli inquirenti, ad uccidere il piccolo Ale era stato il compagno occasionale di Katherina, facendolo cadere volontariamente a terra di testa perché non smetteva di piangere.


La madre, Katherina Mathas, era uscita per comprare della droga e poi era rientrata, addormentandosi insieme a Rasero. Il corpicino di Ale fu portato al Gaslini soltanto la mattina dopo.

La donna, tra molte polemiche, in un primo tempo non fu indagata per omicidio in concorso.

Infatti, fu poi giudicata e condannata a 4 anni per abbandono di minore con conseguente morte e, diventata madre di una bambina, non andò in carcere per essere quindi affidata ai servizi sociali.

Sul piedino del piccolo Ale fu trovato il segno di un morso, che secondo l’accusa era riconducibile a Rasero, attualmente ai domiciliari a Sampierdarena.

Il broker genovese, prima della sentenza di oggi, aveva passato per 4 volte il vaglio dei giudici con una condanna a 26 anni in primo grado a Genova, l’assoluzione in Corte d’Appello, l’annullamento della Cassazione e la seconda condanna della Corte di Appello di Milano. Fabrizio Graffione

Aggiornamento: Antonio rasero è stato prelevato dalla polizia stamane, giovedì 11, nella sua abitazione di Sampierdarena. Prima è stato portato in questura, poi a Marassi. Il broker genovese ha riferito: “Sono innocente. Mi preparo ad una nuova battaglia. Farò ricorso alla Corte Europea per i Diritti dell’Uomo”.

 

20 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here