Delitto Molassana: ucciso da coltellata al torace, non da proiettile

0
CONDIVIDI
Presunto omicida scagiona il padre: mi sono difeso, loro erano armati

GENOVA. 22 SET. Delitto di Molassana. L’assassino non ha sparato mortalmente. Davide De Maria, 28 anni, è stato ucciso con una coltellata.

Secondo fonti investigative, nella casa del delitto è stato trovato un solo bossolo della calibro 7,65. Secondo il medico legale che ha effettuato l’autopsia, la vittima è morta per un fendente al torace e sul suo corpo sono state riscontrate altre ferite. Segno che, in effetti, sabato pomeriggio scorso, durante il regolamento di conti, c’è stata una violentissima rissa tra i presenti. La causa all’origine dell’alterco sarebbe stata un debito di droga.

La clamorosa svolta nelle indagini è arrivata oggi, ma non è tutto.

 

“Marco” N’Diya, 30enne senegalese amico della vittima e rimasto ferito lievemente per delle coltellate, è stato fermato e poi arrestato dalla polizia (al momento sembra per ricettazione) perché una delle due pistole, ritrovate dagli investigatori dopo l’omicidio, sarebbe appartenuta proprio a lui.

La circostanza, se confermata, potrebbe quindi corroborare in parte la versione dei fatti trapelata dopo l’interrogatorio di Guido Morso, 34 anni, che si era costituito, dopo un giorno di latitanza, ai carabinieri di Forte S. Giuliano: “Gli altri erano armati, mi sono difeso e ho sparato”.

L’altro amico dell’africano e della vittima, un muratore colombiano domiciliato a Bogliasco, colpito con un pugno al volto durante la rissa, al momento non risulta tuttavia colpito da provvedimenti di polizia.

Morso aveva anche scagionato il padre 60enne, tuttora ricercato: “Lui non c’entra nulla”. Probabilmente, il 34enne arrestato per omicidio era davvero convinto di avere ucciso De Maria, sparandogli. Il bossolo del proiettile calibro 7,65 ritrovato nella casa del delitto, dovrebbe essere quindi stato esploso da Morso.

Le indagini, a questo punto, appaiono complicate perché bisognerà stabilire chi, durante la violenta rissa, abbia effettivamente colpito col fendente mortale Davide De Maria.

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO