Delirious New York, una serie di episodi urbani alla Tosse

0
CONDIVIDI
Episodi urbani alla Tosse
Episodi urbani alla Tosse
Episodi urbani alla Tosse

GENOVA.  14 APR.  Da domani alle ore 20,30 al Teatro della Tosse fino a domenica 17 aprile ( ore 18,30) va in scena  Delirious New York , tratto dal testo omonimo di Rem Koolhaas, un progetto recentemente presentato al MAXXI di Roma all’interno della bella mostra “Open City Open Museum” curata da Hou Hanru, riscuotendo un ottimo riscontro di pubblico e critica.

Questo lavoro è un omaggio a uno dei più influenti testi d’architettura contemporanea, scritto da Rem Koolhaas e messo in scena da OHT, compagnia che da sempre si muove al confine dei linguaggi tra arti performative e installazione.

Delirious New York è una serie di episodi urbani simbolo del manhattanismo, una teoria inespressa perché troppo ambiziosa: Koolhaas, nel suo manifesto retroattivo di Manhattan, sostiene che la griglia architettonica della città non vada analizzata studiando i palazzi che la compongono, ma indagando la psicologia di chi li ha costruiti. L’immaginazione è alla base del delirio architettonico di New York, ed è il collante degli episodi urbani messi in scena da OHT. Il pubblico è testimone di un patchwork teatrale d’immagini che irrompono in un libero e personale processo d’associazione affidato alla mente e all’esperienza del singolo spettatore.

 

In scena coesistono quattro persone che, pur parlando la stessa lingua o lingue diverse, non riescono a comunicare fra loro. Lo spettacolo cela un’indagine sul comportamento umano all’interno della città contemporanea.

Idea  Filippo Andreatta, drammaturgia  Filippo Andreatta e Ilaria Mancia, di e con  Filippo Andreatta, Fiora Blasi, Sara Rosa Losilla, Patric Schott.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO