Home Politica Politica Genova

Degrado in via Sampierdarena, Rossi (Lega): finalmente sgomberati i rom abusivi

27
CONDIVIDI
Ruspa (foto di repertorio)

GENOVA. 11 AGO. Intorno alle 8,30 di oggi è stato effettuato lo sgombero della palazzina di via Sampierdarena, adiacente al Municipio Centro Ovest, nella quale vi era la sede, inutilizzata da anni, dell’associazione Semplicemente.

“Si tratta di un altro passo in avanti contro il degrado sul territorio – ha spiegato il consigliere comunale leghista Davide Rossi – anche perché la palazzina diventata dormitorio di alcuni sbandati e di nomadi rom, soliti ad infastidire e bighellonare per la questua tra via Sampierdarena e via Antica Fiumara.

Allo sgombero erano presenti addetti dell’Autorità Portuale (proprietaria dello spazio in questione), della polizia municipale di Sampierdarena, di Amiu e dell’associazione Semplicemente che ha ritirato il materiale teatrale immagazzinato da anni.


Lo sgombero si è svolto tranquillamente in quanto, visto il cartello affisso nei giorni scorsi, i rom non erano presenti. L’accesso all’area e’ stato inibito da dissuasori in modo permanente. La palazzina di via Sampierdarena passerà prossimamente a Sviluppo Genova e nelle esigenze del cantiere di Lungomare Canepa demolito definitivamente.

Avevo personalmente seguito il problema dell’occupazione abusiva in prima persona quando ero capogruppo al Municipio Centro Ovest. Sono felice del fatto che si sia riportato ordine e pulizia in un luogo dove regnava illegalità e sporcizia. Prossimo obbiettivo le cancellate di Piazza Settembrini e il nuovo mercatino”.

 

27 COMMENTI

  1. Fate rispettare la legge!!! Se sono nomadi, dopo 5 gg. di permanenza vanno sgombrati. In Francia i campi sono fuori dalle città, da noi perché invece sono nei centri? Mi sa che a furia di insistere con la “integrazione” saremo noi autoctoni a ritirarci nelle “riserve” come hanno fatto in America gli indiani!!!!!!!!!!!GinA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here