Home Spettacolo Spettacolo Genova

DEBUTTO ALLA CORTE DI GABRIELE LAVIA, REGISTA E PROTAGONISTA DI “I PILASTRI DELLA SOCIETÀ’”

0
CONDIVIDI

I PILASTRI DELLA SOCIETA'-Giorgia Salari e Gabriele Lavia - foto di Tommaso Le PeraGENOVA 27 FEB. Martedì 4 marzo (alle ore 20,30) debutta al Teatro della Corte I pilastri della società di Henrik Ibsen diretto e interpretato da Gabriele Lavia. Repliche fino a domenica 9 marzo.
Prodotto da Teatro di Roma, Fondazione Teatro della Pergola e Teatro Stabile di Torino, I pilastri della società (qui nella versione italiana di Franco Perrelli) segna il ritorno sul palcoscenico dello Stabile di Gabriele Lavia accanto al quale lavorano Alessandro Baldinotti, Michele De Maria, Federica Di Martino, Viola Graziosi, Giovanna Guida, Andrea Macaluso, Mauro Mandolini, Graziano Piazza, Mario Pietramala, Clelia Piscitello, Giorgia Salari e Carlo Sciaccaluga. Le scene sono di Alessandro Camera, i costumi di Andrea Viotti

Il malessere, i tormenti e le debolezze della società borghese, raccontati nel 1877 da Henrik Ibsen con l’intento di denunciare la corruzione e l’ipocrisia del potere e far emergere la verità e la libertà individuale, diventano nello spettacolo diretto e interpretato da Gabriele Lavia un dramma che si rispecchia anche nel nostro presente, perché I pilastri della società è un testo che affronta a viso aperto temi di scottante attualità come la menzogna sociale e la mancanza di moralità individuale e collettiva.

Prigioniero del proprio passato, il console Bernick mette in discussione la sua credibilità, il ruolo sociale e il successo personale per confessare le proprie colpe pubbliche e private. Considerato un “pilastro morale della società”, Bernick vive in realtà da oltre quindici anni una vita d’inganni. Ha infatti sedotto e abbandonato una giovane che per il dolore ne è morta, e ne ha lasciato ricadere la colpa sul fratello minore di sua moglie Betty, Johan Tonnesen, emigrato subito dopo in America con la sorellastra Lona. Nel piccolo ambiente borghese in cui vive, Bernick è un uomo corretto, potente e rispettabile fino a quando il rientro improvviso di Johan e Lona lo costringerà a confessare gli errori commessi tanti anni prima.


Mercoledì 5 marzo alle ore 17,30 nel foyer del Teatro della Corte, per il ciclo “Conversazioni con i protagonisti”, realizzato in collaborazione con l’Associazione per il Teatro Stabile di Genova, Gabriele Lavia e gli attori della Compagnia incontrano il pubblico genovese, intervistati da Umberto Basevi. L’ingresso è libero.

Per I pilastri della società – in scena alla Corte da martedì 4 a domenica 9 marzo 2014 – sono validi tutti gli abbonamenti (Fisso, Libero e Giovani), oltre che le consuete agevolazioni per studenti e gruppi organizzati in collaborazione con l’Ufficio Rapporti con il Pubblico.
Info: 010/5342300 www.teatrostabilegenova.it info@teatrostabilegenova.it www.genovateatro.it
orari: feriali ore 20,30 – domenica ore 16 – lunedì riposo
prezzi: 25,00 euro (1° settore), 17,00 euro (2° settore)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here