Home Politica Politica Genova

De Paoli (Lega): ospedale di Lavagna rimanga DEA di 1° livello

0
CONDIVIDI
Il consigliere regionale De Paoli (Lega) all'ospedale di Lavagna

GENOVA. 13 DIC. Il consigliere regionale del Carroccio Giovanni De Paoli oggi ha depositato in Regione un ordine del giorno per mantenere il D.E.A. di 1° livello dell’ospedale di Lavagna, nell’Asl 4 Chiavarese.

“Salviamo l’ospedale di Lavagna – spiega De Paoli – che deve continuare ad essere un D.E.A. di 1° livello, senza se e senza ma.

Si tratta di una struttura nevralgica per il territorio della ‘quinta provincia’ ligure che va da Recco (anche se fa parte del distretto Asl3, ndr) a Sestri Levante, all’entroterra del Tigullio fino a Varese Ligure, Carro e Maissana. Ossia un bacino di utenza che in bassa stagione è di circa 160mila persone, ma che nel periodo primaverile-estivo supera abbondantemente le 180mila.


L’ospedale di Lavagna, di recente costruzione, oltre ad offrire un indispensabile servizio alla cittadinanza dei Comuni del levante ligure, è dotato di attrezzature di avanguardia e spazi ancora da riempire.

Potrebbe quindi essere ulteriormente potenziato, rendendolo ancor più una struttura di eccellenza della Sanità ligure. Pertanto, ho depositato l’ordine del giorno che impegna il Presidente Giovanni Toti e la Giunta ad attivarsi affinché non siano sottratti reparti sia all’ospedale di Lavagna che a quello di Sestri Levante, bensì che le due strutture siano implementate di nuovi servizi, rendendo i due Presidi sanitari complementari tra loro e costruendo, sulla carta e soprattutto di fatto, l’Ospedale Unico di Lavagna quale punto di riferimento strategico per l’intera Asl 4 Chiavarese”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here