Home Cronaca Cronaca Mondo

DATAGATE. USA E VECCHIO CONTINENTE IN “GUERRA FREDDA TECNOLOGICA?”

0
CONDIVIDI

boundless-heatmapBERLINO. 1 LUG. L’Nsa attraverso il programma Boundless Informant, anche se in misura molto minore rispetto alla Germania, spiava anche l’Italia.

A rivelarlo è il settimanale tedesco Der Spiegel grazie ai documenti fatti filtrare da Edward Snowden.

Der Spiegel nel suo articolo “NSA-Spähprogramm in Deutschland: Dame, König, As, Spion” pubblica anche un grafico delle intercettazioni nel quale “la curva delle intercettazioni dei metadati telefonici” dall’Italia, che tra il 10 e il 19 dicembre 2012 si aggiravano costantemente intorno ai 4 milioni al giorno, diminuisca rapidamente fino ad arrivare a zero il 25 dicembre.


La situazione tra Europa e Stati Uniti per lo scandalo Datagate sta gelando i rapporti e sono a rischio le trattative per costruire l’area di libero commercio più grande del mondo.

“Dovevano iniziare presto – dichiara la vicepresidente della Commissione, Viviane Reding – ma non possono cominciare se c’é anche un minimo dubbio che gli Usa hanno spiato e forse continuino a spiare la Ue”.

Insomma potremmo dire che notizie facciano ricadere il “Vecchio Continente” in un clima da guerra fredda tecnologica.

Der Spiegel: http://www.spiegel.de/politik/deutschland/us-ueberwachung-wird-zum-problem-fuer-kanzlerin-merkel-a-908625.html

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here