Dario Arkel e il suo nuovo libro “La Società pedagogica”

0
CONDIVIDI
Dario Arkel, alla Biblioteca De Amicis il suo nuovo libro
Dario Arkel, alla Biblioteca De Amicis la presentazione del suo nuovo libro
Dario Arkel, alla Biblioteca De Amicis la presentazione del suo nuovo libro

GENOVA. 10 MAG. Giovedì 12 maggio 2016, alle ore 17, presso la Sala Emanuele Luzzati della  Biblioteca Internazionale per ragazzi E. De Amicis nel Porto Antico, la Presentazione del libro “La società pedagogica. Dal pesantemente necessario al benevolmente opportuno” di Dario Arkel
Alla presentazione interverranno: Francesco Langella, responsabile scientifico della Biblioteca De Amicis e direttore della rivista LG Argomenti; Tarcisio Mazzeo, redattore capo di Rai 3 Liguria; Renato Dellepiane, uomo di scuola e Giuliano Galletta, giornalista e scrittore. Sarà presente l’autore.

Dario Arkel, docente universitario e autore di numerosi saggi e testi di narrativa, con questo nuovo libro torna ad occuparsi di Janusz Korczak, e lo fa con considerazioni inedite che mostrano il grande pedagogista ebreo-polacco quale sostenitore della socialità naturale del bambino. La sua e quella dei suoi bambini fu, durante l’occupazione tedesca, una sofferenza che va oltre il buio e la paura, effondendo addirittura la suggestione del vivere oltre la vita.

La riflessione di Korczak fa da filo conduttore dei temi che attraversano il libro: dalla pedagogia primigenia, alla pedagogia sociale, alla meditazione sulla cultura della sofferenza.

 

“La società pedagogica” ci offre la possibilità di viaggiare in un mondo dove la necessità è sostituita dalla possibilità di trasformazione.

“Abbiamo bisogno dei bambini, del loro libero e creativo modo di interpretare come un flusso continuo il tempo di cui l’adulto invece è schiavo. Abbiamo bisogno dei bambini perché ci insegnino che lo spazio non è una proprietà privata applicabile agli oggetti materiali, ma luogo interiore dei propri sentimenti. Abbiamo bisogno di scoprirci uomini tra gli uomini, ponendo al centro l’agire del bambino che non ha nemici e apre il suo cuore a chiunque desidera conoscerlo”.

Dario Arkel, classe1958, ha insegnato Pedagogia della devianza all’Università degli Studi di Genova ed ora è docente di Pedagogia sociale alla Facoltà di Giurisprudenza della medesima Università, è consulente tecnico del Tribunale dei minori ed autore di numerose opere, sia scientifiche che letterarie, poetiche e testi teatrali.

LASCIA UN COMMENTO