Home Economia Economia Genova

DALLA PROVINCIA 2,3 MILIONI IN FORMAZIONE PER INNOVARE E RAFFORZARE LE AZIENDE

0
CONDIVIDI
La sede della Città Metropolitana, ex Provincia
Provincia Genova Entrata
Provincia Genova Entrata

GENOVA. 22 GIU. Formazione continua personalizzata e flessibile per i lavoratori delle aziende di molti settori per rispondere alla pesantissima crisi economica sostenendo nelle imprese l’innovazione e la competitività che possono rafforzare e accrescere l’occupazione.

Con questi obiettivi la Provincia di Genova finanzia per oltre 2,3 milioni di euro 250 azioni di formazione per oltre 2.000 occupati e liberi professionisti, fra gli altri nei settori marittimo-portuale, aerospaziale, per Ansaldo Energia, Ansaldo Nucleare, Erg, Asg e nei ‘green jobs’.

“Abbiamo approvato e finanziato centinaia di interventi nelle imprese – dice Michele Scarrone, direttore del settore formazione e politiche del lavoro della Provincia – che attraverso l’innovazione organizzativa, di prodotto e di processo possono condurre anche alla crescita occupazionale. Nella programmazione puntiamo sulla massima semplificazione possibile perché semplificare significa anche integrare nel modo migliore e più efficace le risorse e le attività disponibili, evitando la sovrapposizione di offerte formative fra diverse fonti di finanziamento a seconda dei settori  e dei destinatari”.


Tra gli interventi finanziati dalla Provincia sono 21 quelli per la formazione continua nel settore marittimo-portuale (‘blue economy’) con specifici percorsi rivolti fra gli altri a Costa Crociere, Culmv Paride Batini, Grandi Navi Veloci, Gruppo Rina e Ormeggiatori.

Altri 36 sono rivolti al settore di produzione aerospaziale, interessato a ristrutturazioni aziendali, con formazione specifica sulle nuove direttive EASA (Agenzia europea per la sicurezza aerea), le dinamiche dei mercati asiatici, la valutazione dei rischi e la sicurezza aeroportuale.

73 interventi sono state approvati in uno specifico piano aziendale della formazione che preveda anche l’utilizzo, per ulteriori azioni formative oltre a quelle finanziate dal FSE, dei fondi paritetici interprofessionali (alimentati, sempre per la formazione continua, da quote delle imprese e gestiti da organi paritetici tra aziende e sindacati). Tra i destinatari ci sono Ansaldo Energia, Ansaldo Nucleare, Erg e Asg Superconductors.

34 sono gli interventi dedicati invece alla formazione continua nei settori dell’edilizia, del risparmio energetico e delle attività ecosostenibili (green jobs), 48 riguardano attività diverse, con 4 specifiche azioni di aggiornamento per Poste Italiane e molte altre per il terzo settore e 32 riguardano liberi professionisti e lavoratori autonomi (consulenti finanziari, architetti, ingegneri, psicologi, tassisti, e altre categorie) per aggiornamenti nei loro settori.

Per finanziare tutti questi interventi, compresi 6 di riqualificazione per operatori socio sanitari che coinvolgono 198 lavoratori occupati, la Provincia ha impegnato risorse del Fondo Sociale Europeo (Asse I e Legge 236/93) per 2.325.808,80 euro complessivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here