Dalla Guinea e dal Senegal per spacciare a Genova

16
CONDIVIDI
Dalla Guinea e dal Senegal per spacciare a Genova

GENOVA. 29 SET. La polizia ha arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti due cittadini extracomunitari, rispettivamente originari della Guinea e del Senegal, entrambi irregolari sul territorio, pregiudicati e già sottoposti a misure cautelari per reati specifici.

Gli arresti, in flagranza di spaccio di eroina e detenzione di cocaina, sono stati eseguiti in due distinte operazioni.

Gli agenti, confondendosi abilmente con alcuni gruppi di turisti in visita nei vicoli, hanno notato un giovane guineano mentre cedeva una dose di eroina ad un tossicodipendente.

 

Il pusher è stato arrestato per spaccio, mentre l’acquirente è stato segnalato all’autorità amministrativa.

Ieri mattina gli stessi poliziotti hanno visto uno straniero uscire dal portone di uno stabile di Sampierdarena ed avviarsi a passo spedito in direzione del centro città.

L’uomo, raggiunto e controllato è stato trovato in possesso di 5 dosi di crack pronte per lo smercio e di 550 euro in banconote di piccolo taglio, sicuro provento dell’attività di spaccio, condotta prevalentemente nel centro storico cittadino.

Gli investigatori hanno perquisito l’appartamento dove alloggia il senegalese rinvenendo un bilancino di precisione ed altre 30 dosi di stupefacente dello stesso tipo, accuratamente occultate all’interno di una scarpa riposta nella camera da letto.

Il senegalese è stato subito arrestato perdetenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa del rito direttissimo.

16 COMMENTI

  1. LA POLIZIA NON DEVE ARRESTARLI MA PRENDERLI E ACCOMPAGNARLI A CASA DELLA BOLDRINI E RENZI CHE DANNO IL BENESTARE DI DELINQUENTI NE ABBIAMO GIA’ DEI NOSTRI E CI MANCANO ANCHE LORO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO