Dal Governo 10 milioni a Radio Radicale

0
CONDIVIDI
Radio Radicale
Radio Radicale
Radio Radicale

ROMA. 16 DIC. Radio Radicale potrà contare ancora per un altro anno sulla convenzione con il Governo, che per i suoi servizi pagherà 10 milioni di euro.

La commissione Bilancio, nelle votazioni sulla legge di stabilità, ha approvato l’emendamento che  proroga, per un altro anno, la convenzione stipulata fra il Mef e il Centro di produzione spa, titolare dell’emittente diretta da Alessio Falconio per la trasmissione radiofonica delle sedute parlamentari.

Ma chi è e cosa fa Radio Radicale.

La società editrice dell’emittente nazionale di informazione Radio Radicale è Il Centro di Produzione SpA, con il suo archivio storico audiovisivo e il sito Internet www.RadioRadicale.it; la società ha sede a Roma, in Via Principe Amedeo, 2

La politica editoriale di Radio Radicale si è da sempre basata sulla accessibilità ai cittadini riguardo le Istituzioni, caratterizzata dalla trasmissione integrale degli eventi politici.

Il palinsesto ruota intorno ai lavori del Parlamento, avendo la convenzione con il Ministero delle Comunicazioni a trasmettere nel corso dell’anno almeno il 60% delle sedute delle due Camere nella fascia oraria che va dalle 8 alle 20.

Nel tempo residuo, Radio Radicale documenta, per quanto è possibile, anche l’attività di altre istituzioni quali Consigli comunali, Corte dei Conti, CSM e Parlamento europeo, poi ancora congressi, i festival e le maggiori assemblee dei partiti politici.

Tra gli appuntamenti nel palinsesto il più noto è la rassegna stampa dei quotidiani ‘Stampa e Regime’, programma che una lettura dei giornali per dare una panoramica più completa possibile degli avvenimenti del giorno.

Altra rubrica è lo ‘Speciale giustizia’ dedicata alla cronaca giudiziaria e in particolare alla trasmissione integrale delle udienze dei più importanti processi.

I notiziari dell’emittente vanno in onda ogni giorno alle 8,30, intorno alle 14 e alle 19 e sono prevalentemente costruiti intorno alle interviste e alla lettura delle notizie di agenzia.

A mezzanotte la lettura delle prime pagine dei giornali del giorno dopo e nella  programmazione notturna, vengono trasmessi gli eventi che non hanno trovato spazio nel palinsesto diurno, oltre ad alcune registrazioni tratte dall’archivio della radio, selezionate sulla base dei temi di attualità.

Radio Radicale ha 250 impianti di diffusione terrestre e copre il 75% del territorio italiano.

Inoltre, emette attraverso la rete satellitare Eutelsat Hot Bird 13 est (frequenza 12.111 MHz, polarizzazione verticale, FEC 3/4, Symbol Rate 27500, SID 761, Pid Audio 72) permettendo di uscire dall’Italia.

Radio Radicale in internet: www.radioradicale.it/

LASCIA UN COMMENTO