DA PORTO VENERE A LERICI. GIORNATA DI SUPERLAVORO PER LA GUARDIA COSTIERA

0
CONDIVIDI
Nella serata del 5 Agosto, la Sala Operativa della Capitaneria di Porto di La Spezia ha ricevuto una richiesta di assistenza sanitaria

piscina naturale lericicapitaneria cp 865 PalmariaLA SPEZIA. 19 LUG. Giornata di superlavoro per la Guardia Costiera della Spezia impegnata su numerosi fronti di questo caldissimo sabato di luglio.

Innanzitutto a Porto Venere per vigilare sul sicuro svolgimento della “Piscina Naturale” di Porto Venere.

“Veramente numerosi i bagnanti che hanno preso parte all’evento, cimentandosi con la traversata del canale di Porto Venere, con risultati non sempre positivi – dichiara il Capo Servizio Operativo della Capitaneria di Porto Riccardo Cavarra – diversi infatti i bagnanti che, sopravvalutando le proprie condizioni fisiche e capacità natatorie, si sono trovate in difficoltà e sono state perciò soccorse senza conseguenze”.

 

“Merito dell’efficienza e professionalità del dispositivo nautico interforze che ha vigilato sulla manifestazione – continua il comandante Cavarra – lavorando in perfetta sinergia sotto il coordinamento della Sala Operativa della Capitaneria di Porto, garantendo il sereno e sicuro svolgimento dell’evento”.

Anche a Lerici i mezzi navali della Guardia Costiera e della Polizia di Stato hanno seguito “il trittico santerenzino”, gara natatoria da San Terenzo a Lerici, che ha visto la partecipazione di oltre 160 persone.

Diversi poi gli interventi di soccorso a imbarcazioni in difficoltà, rimaste in panne in mezzo al mare o a rischio di perdersi a causa di un principio di incendio a bordo.

“Un altro giorno di ordinaria straordinarietà – conclude Cavarra – ma tutto si è risolto nel migliore dei modi e senza conseguenze per le persone.”

LASCIA UN COMMENTO