Home Da Sistemare

DA GENNAIO CAMPAGNA REGIONALE PER LA VACCINAZIONE PER PREVENIRE CANCRO ALL’ UTERO

0
CONDIVIDI

16 e 18) come azione di prevenzione nei confronti del carcinoma alla cervice dell’utero. E’ stato deciso oggi dalla Giunta regionale ligure su proposta dell’assessore alla Salute, Claudio Montaldo come risposta ad uno dei tumori, riconosciuto dall’organizzazione mondiale della sanità, totalmente riconducibile ad un’infezione. Il vaccino, costituito da tre dosi nell’arco di tre mesi, sarà offerto gratuitamente a tutte le ragazze che sono entrate nel 12esimo anno di vita nel 2007 e nel 2008, nate cioè nel 1996 e nel 1997. Solo a queste ultime (circa 6.000 soggetti) arriverà l’invito alla vaccinazione, attraverso una lettera delle aziende sanitarie locali che indicheranno gli orari e i luoghi dove recarsi. Per tutte le ragazze di età compresa tra i 13 e i 26 anni il vaccino sarà a pagamento, ma a prezzo scontato. La vaccinazione verrà effettuata presso i centri vaccinali dei dipartimenti di prevenzione delle aziende sanitarie locali e anche presso i consultori che aderiranno all’iniziativa. L’offerta attiva della vaccinazione alle ragazze dodicenni è stata proposta a livello nazionale dal Ministero della Salute, inserita nei livelli essenziali di assistenza e condivisa dai rappresentanti delle regioni, dell’Istituto superiore di sanità e della comunità scientifica. L’introduzione del vaccino a livello regionale deriva dal riconoscimento a livello mondiale del virus del Papilloma aumano come del principale responsabile del tumore al collo dell’utero. Più precisamente il 70% dei carcinomi diagnosticati è causato dai ceppi HPV 16 e 18, quelli a più alto rischio oncogeno. La vaccinazione non sostituisce comunque il Pap test, ma rappresenta un’azione aggiuntiva di prevenzione. In Liguria ogni anno sono diagnosticati 120 nuovi casi di cancro invasivo della cervice uterina la metà dei quali in donne di età superiore ai 64 anni. Il costo annuale della campagna che partirà nel 2008 per continuare anche negli anni futuri, sarà di 1.800.000 euro stanziati attraverso la Finanziaria nazionale in corso di approvazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here