Home Spettacolo Spettacolo Genova

Da domani Glauco Mauri è Edipo Re alla Corte

0
CONDIVIDI
Da domani Glauco Mauri è Edipo Re alla Corte

GENOVA. 12 DIC. Domani, martedì 13 dicembre alle ore 20.30 al Teatro della Corte va in scena “EDIPO” di Sofocle, diretto da Glauco Mauri e Andrea Baracco, con protagonisti lo stesso Glauco Mauri e Roberto Sturno.

Lo spettacolo, qui proposto nel dittico “Edipo Re” ed “Edipo a Colono”, è prodotto dalla Compagnia Mauri Sturno insieme al Teatro della Toscana e vede in scena anche Ivan Alovisio, Elena Arvigo, Laura Garofoli, Mauro Mandolini, Roberto Manzi, Giuliano Scarpinato, Paolo Benvenuto Vezzoso.

“Edipo” di Sofocle è una pietra miliare della cultura classica, un testo paradigmatico della tragedia greca e del teatro in generale. Edipo è un personaggio maledetto, eppure egli aveva fatto tutto il possibile per evitare che la profezia si avverasse: aveva cambiato città e vita, ma ciò non era servito a nulla. L’opera presenta insomma un’etica basata non sull’intenzionalità, ma sulla cecità del fato e sull’inesorabilità del castigo, che colpisce Edipo a prescindere dal fatto che questi abbia una qualche responsabilità (e in questo consiste, in effetti, l’aspetto più propriamente tragico della vicenda). Viene insomma sviluppato il tema del conflitto tra predestinazione e libertà, tra volontà divina e responsabilità individuale.


“Edipo Re e Edipo a Colono – dice Glauco Mauri – sono due capolavori fondamentali della storia dell’uomo, per gli interrogativi che pongono alla mente e per la ricchezza di umanità e di poesia che ci donano. La storia di Edipo è la storia dell’Uomo, perché racchiude in sé tutta la storia del suo vivere, alla ricerca della verità. Solo nell’interrogarci comincia la dignità di essere uomini.  E’ questo che Sofocle con la sua opera immortale dice a tutti noi”.

Le scene e i costumi sono di Marta Crisolini Malatesta, le musiche di “Edipo a Colono” sono di Germano Mazzocchetti, gli elementi sonori di “Edipo Re” sono di Giacomo Vezzani.  Le luci sono di Alberto Biondi. La versione italiana è di Dario Del Corno.

Lo spettacolo è al Teatro della Corte fino a domenica 18 dicembre.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here