Da domani al via la Final Six di Pallanuoto

0
CONDIVIDI
pallanuoto_recco_presentazione_finalSix
Pallanuoto la presentazione della Final Six

RECCO. 24 MAG. E’ tutto pronto a Sori per la Final Six Scudetto e il Play Out Salvezza della serie A1 maschile di pallanuoto. Dal 25 al 27 maggio l’evento organizzato dalla Pro Recco vedrà sfidarsi le migliori sei squadre della stagione regolare e le quattro società che lotteranno per la permanenza nel massimo campionato nazionale.

Domani alle 12 l’apertura del villaggio sul lungomare di Sori con la vendita dei biglietti per tutte le partite. Alle 19 il via alle gare con i due quarti di finali Scudetto Bpm Sport Management-Carisa Savona e Robertozeno Posillipo-CC Napoli.  Per la prima volta nella storia il titolo italiano verrà assegnato in un torneo che prevede quarti di finale, semifinali e finali. Tutte le sfide saranno ad eliminazione diretta. A giocarsi il Tricolore insieme alle prime quattro protagoniste in vasca domani saranno Pro Recco e AN Brescia, già qualificate alle semifinali di giovedì. A lottare per la permanenza in serie A1 invece saranno Vis Nova Roma, Lazio Nuoto, C.C. Ortigia e RN Florentia. Dieci partite in tre giorni a cui si aggiungerà venerdì 27 maggio alle 18 l’amichevole internazionale tra i migliori pallanuotisti liguri e una selezione svizzera.

Oggi la manifestazione è stata presentata in una gremitissima Sala Consigliare del Comune di Recco. “La Final Six è frutto di una grande sinergia tra Regione, Pro Recco, FIN e tutto il Golfo Paradiso che è a tutti gli effetti la culla della pallanuoto italiana. Ci attendono tre giorni straordinari in cui mostreremo a tutti le nostre eccellenze sportive e non” sottolinea il sindaco di Recco Dario Capurro. Sarà un evento importante per tutta Sori che si sta preparando ormai da settimane ma “ora è tutto pronto per vivere una grande festa. Con il villaggio e le partite in piscina veicoliamo i valori migliori dello sport” assicura il primo cittadino sorese Paolo Pezzana. Lancia uno sguardo anche al futuro il Vice Sindaco di Recco Gian Luca Buccilli: “sarà uno splendido evento che permette di valorizzare la sinergia di tutto il territorio del Golfo Paradiso, oggi godiamoci questa grande manifestazione nella vicina Sori nella speranza in futuro di poter vivere altre occasioni del genere anche a Recco”.

 

Per la prima volta nella storia lo Scudetto verrà assegnato con questa formula “per far diventare più appetibile la fase fina del campionato” spiega Lorenzo Ravina, Vice Presidente della FIN che continua “a Sori ci sono tutte le premesse per fare bene. La Liguria merita di organizzare questo evento perché è la patria della pallanuoto. Ringraziamo la Pro Recco per essersi assunta la responsabilità dell’organizzazione di una manifestazione a cui la Federazione tiene molto”. A concludere la presentazione della Final Six Scudetto e del Play Out Salvezza è il presidente della Pro Recco Maurizio Felugo “sono molto soddisfatto del lavoro svolto per l’organizzazione di questo evento.

Ci tengo a sottolineare come siamo riusciti a fare squadra con tutti i soggetti coinvolti. Come territorio abbiamo un potenziale enorme e la Pro Recco vuole essere un punto di riferimento importante per tutti”. Da grande ex giocatore, Maurizio Felugo dice la sua anche sulla formula “le partite secche sono le più belle da giocare, sono quelle che ti lasciano qualcosa dentro e in cui i veri campioni vengono fuori”.

La Pro Recco è in prima fila nell’organizzazione dell’evento patrocinato dalla Regione Liguria. Il Presidente della Regione Giovanni Toti sostiene così la società del presidente Maurizio Felugo “rivolgo il mio in bocca al lupo a tutta la Pro Recco che rappresenta un ottimo esempio sotto ogni punto di vista”. Forte sarà il legame tra la Final Six e il territorio come sottolinea l’Assessore allo Sport della regione Liguria Ilaria Cavo “sarà un grande evento capace di coniugare uno straordinario spettacolo sportivo e una serie di iniziative collaterali, organizzate per promuovere e valorizzare tutto il Golfo Paradiso, avvicinando anche tanti giovani a questo bellissimo sport”. Al fianco dell’evento si schierano importanti aziende del territorio e non solo: Due Energie, Novelli 1934 Mercedes, Amaro Montenegro e Banchero. Sostengono la manifestazione anche Tossini, Villa Montallegro, Ac Hotel, Sef, Olcese, Turbo e Polipodio.

La tre giorni di Sori sarà un grande evento sportivo. In vasca ci saranno tutti gli azzurri che voleranno alle Olimpiadi di Rio 2016 e anche molti dei loro avversari nella corsa alle medaglie dei Giochi a cinque cerchi. Un finale di stagione appassionante atteso anche dai grandi campioni del passato. “Le sfide Scudetto saranno partite decisamente memorabili che senza dubbio resteranno nel cuore e nella mente di tutti gli atleti che ne prenderanno parte” è il pensiero di Eraldo Pizzo, straordinario protagonista del passato in vasca e ora Vice Presidente della Pro Recco. Per Alessandro Calcaterra le finali sono “il coronamento di un anno intero di lavoro, di lunghe serate di fatiche e sacrificio. Non esagero se dico che è capitato che puntassi di più a vincere il campionato che la Champions League”. Francesco Postiglione in carriera è salito tre volte sul tetto d’Italia e ricorda così le finali: “è il momento più bello di un anno intero, il più alto per tutto il nostro movimento con le piscine piene e il pubblico in piedi sugli spalti con tifo ovunque, città compresa”. Per Gianni De Magistris, altro mito della pallanuoto azzurra “sul bordo vasca durante le finali ci sono le migliori squadre del campionato e d’Italia, entrambe da applaudire e da osannare. E’una fortuna disputare gare di questo tipo”.

LASCIA UN COMMENTO