Crudeltà, senzatetto picchiato e seviziato in lungomare Canepa

10
CONDIVIDI
Un tratto di Lungomare Canepa a Sampierdarena
Un tratto di lungomare Canepa a Sampierdarena
Un tratto di lungomare Canepa a Sampierdarena

GENOVA. 12 MAG. Ha 55 anni, è un disabile psichico e da tempo vive per la strada, anche se risulta seguito dai volontari di una comunità.

Il senzatetto è stato picchiato e seviziato con crudeltà l’altra notte in lungomare Canepa, non lontano dalle strade dove esercitano le lucciole del quadrilatero a luci rosse di Sampierdarena e non lontano dal comando provinciale della Guardia di Finanza.

Un atto terribile, di inaudita gravità.

 

Il clochard indifeso era insanguinato, ferito gravemente e privo di sensi, ma si è salvato perché un passante ha chiamato l’ambulanza e i volontari del 118 lo hanno trasportato tempestivamente al pronto soccorso del Villa Scassi.

La vittima ha raccontato alla polizia di essere stato malmenato e seviziato con un martello da uno, forse due o tre malviventi. Senza pietà.

Non risulta che il senzatetto sia una persona aggressiva o che avesse disturbato qualcuno. Indagini in corso della squadra mobile per identificare gli aggressori. Si stanno passando al setaccio le immagini delle telecamere della zona e si cercano eventuali testimoni.

10 COMMENTI

  1. Il senzatetto e’ una persona nobile d animo,non si meritava questo ne nulla di cattivo,ti chiedeva pochissimo,una sigaretta pochi spicci,e’ una persona sola,ma era nel posto sbagliato e quello che gli e accaduto non dovrebbe esistere.Spero se una giustizia esista che quei bastardi facciano una delle fini peggiori.

  2. espulsione immediata E chiediamo intervento per una sistemazione adeguata di chi è afflitto da problemi di salute sia fisica che psichica!
    Per i tagli sono state chiuse le strutture di cura Ecco come sono costretti a vivere questi poveretti
    Finché non accadono fatti come questi Grazie si politicanti che si ingrassano a scapito dei più deboli!Mi fate vomitare

LASCIA UN COMMENTO