Home Cronaca Cronaca Genova

Crollo ascensore Pegli, indagati in 4 per lesioni colpose

0
CONDIVIDI
L'ascensore a cremagliera precipitato in via Rizzo a Pegli

GENOVA. 12 DIC. Crollo ascensore privato, ma aperto ai condomini di alcuni palazzi a Pegli. Il pubblico ministero Stefano Puppo ha indagato quattro persone per l’incidente avvenuto il 5 giugno scorso in cui erano rimaste ferite Ilaria Porrata, 24 anni, e la figlioletta Sofia, tre anni.

Si tratta del presidente e del vicepresidente del consorzio che gestisce i condomini di via Rizzo, collegati dall’ascensore crollato, e dei responsabili della ditta di manutenzione. Mezz’ora prima del crollo i residenti avevano segnalato un guasto.

L’accusa è di lesioni colpose. Il 5 giugno scorso mamma e figlia erano a bordo dell’ascensore quando il cavo si era spezzato facendo precipitare la cabina per una cinquantina di metri. La donna era rimasta ferita in modo grave, mentre la piccola se l’era cavata con alcune contusioni lievi anche perché era stata protetta dal passeggino.


Secondo quanto accertato dagli investigatori, l’impianto era sprovvisto anche del sistema di sicurezza che attutisce la caduta in caso di cedimento dei cavi e la manutenzione sarebbe stata carente.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here