Crivello ripara mattonelle in corso Italia, Bernini insonorizza l’A10

0
CONDIVIDI
Programma del Comune su lavori edili
L'assessore comunale Gianni Crivello dà il via alla riparazione delle mattonelle in corso Italia, il vice sindaco Stefano Bernini all'insonorizzazione dell'A10
L’assessore comunale Gianni Crivello dà il via alla riparazione delle mattonelle in corso Italia, il vice sindaco Stefano Bernini all’insonorizzazione dell’A10

GENOVA. 7  APR. La giunta Doria oggi ha approvato, su proposta dell’assessore alle Manutenzioni Giovanni Crivello, un primo intervento di ripristino di alcuni tratti della pavimentazione di corso Italia. L’investimento complessivo di 100 mila euro consentirà di sostituire le piastrelle mancanti, in fase di distacco o gravemente danneggiate, ripristinando gli originari colori e dimensioni del mosaico preesistente.

Inoltre, la giunta comunale, su proposta del vicesindaco e assessore all’urbanistica Stefano Bernini, ha espresso il suo parere positivo al progetto definitivo di intervento di risanamento acustico sul tratto autostradale Prà-Palmaro sull’A10 (dal Km 10+015 al km 10+605).

Il parere dell’amministrazione Comunale era un atto necessario, richiesto dalla Conferenza dei servizi, che ora permetterà al progetto di passare all’approvazione del ministero dei Trasporti. Si conclude così il percorso progettuale, partecipato e condiviso con il municipio VII Ponente e i cittadini, iniziato con un confronto diretto con la società Autostrade nel maggio di due anni fa con una assemblea pubblica in Villa De Mari.

 

In quella sede sono stati i cittadini presenti a scegliere quale percorso seguire tra l’ipotesi della cosiddetta “complanare”, lavoro impegnativo che avrebbe comportato demolizioni e ricostruzione di palazzi e il trasferimento temporaneo di un tratto di autostrada e quindi un lungo periodo di lavoro, oppure una soluzione alternativa, che è quella approvata in giunta oggi, che prevede la realizzazione di una galleria in struttura insonorizzata,  con un’ipotesi di lavori limitati ad un paio di anni e l’immediato vantaggio di una diminuzione di rumore per i residenti della abitazioni interessate di via Bordighera e via Diano Marina.

 

LASCIA UN COMMENTO