Crisi a Genova: la Chiesa dona aiuti per 1 milione e 200mila euro

0
CONDIVIDI
Il pranzo di Natale all'Annunziata: oggi "Il Cittadino" ha annunciato che l'Arcidiocesi di Genova ha donato aiuti per oltre 1 milione e 200mila euro alle persone in difficoltà
Il pranzo di Natale all'Annunziata: oggi "Il Cittadino" ha annunciato che l'Arcidiocesi di Genova ha donato aiuti per oltre 1 milione e 200mila euro alle persone in difficoltà
Il pranzo di Natale all’Annunziata: oggi “Il Cittadino” ha annunciato che l’Arcidiocesi di Genova ha donato aiuti per oltre 1 milione e 200mila euro alle persone in difficoltà

GENOVA. 5 MAG. Crisi e povertà: se non ci pensano le istituzioni politiche, ad aiutare la gente ci pensa l’Arcidiocesi di Genova. Sono aumentate le erogazioni alla Caritas ed ai Centri di ascolto che nel 2015 risultano di oltre un milione e 200mila euro. Alcuni giorni fa il cardinale Angelo Bagnasco ha affermato che i dati Istat con i segnali di ripresa economica, annunciati anche dal governo Renzi, purtroppo non riflettono la triste realtà vissuta da molte persone in difficoltà e che si riscontra tutti i giorni nelle parrocchie e mense strapiene della Caritas.

Il settimanale cattolico genovese “Il Cittadino” oggi ha pubblicato i dati del rendiconto annuale dell’8 x 1000. La nostra Arcidiocesi ha erogato aiuti per 1.245.197 euro (1.163.110 nel 2014, 944mila nel 2011, 832mila nel 2007). La somma maggiore è stata erogata ai Centri di ascolto vicariali con 623.197 euro, Fondazione Auxilium (215mila), Commissione emergenza famiglia (55mila), Comunità S. Egidio (40mila).

LASCIA UN COMMENTO