Cresce il gruppo Eco Eridania

0
CONDIVIDI

GENOVA. 2 DIC. Eco Eridania S.p.A., con sede ad Arenzano (GE), leader italiano nel settore della raccolta, trattamento e smaltimento di rifiuti speciali di origine sanitaria e industriale, prosegue la sua crescita per linee esterne realizzando una serie di acquisizioni, la principale delle quali è quella conclusa il 28 novembre relativa all’intero capitale di Mengozzi S.p.A., una delle realtà più importanti a livello nazionale nello smaltimento di rifiuti sanitari provenienti da strutture ospedaliere e ambulatoriali.

Gruppo Eco Eridania si arricchisce di un termovalorizzatore da 32.000 tonnellate/anno e grazie a queste acquisizioni raggiungerà un fatturato pro-forma consolidato superiore ad Euro 125 milioni per l’anno 2016.

Per il finanziamento del complessivo piano di acquisizioni, Eco Eridania è stata supportata dagli azionisti attraverso un aumento di capitale di Euro 20 milioni ed ha reperito ulteriori risorse mediante l’emissione un bond a sette anni in tre tranche, per un importo complessivo di Euro 82,5 milioni, interamente sottoscritto da fondi gestiti da Muzinich & Co e Pemberton Asset Management. La terza ed ultima tranche del bond, per circa Euro 20 milioni, sarà erogata nel primo semestre del prossimo anno.

 

Nell’emissione del bond Linklaters ha assistito Muzinich & Co e Pemberton, mentre la società è stata assistita dallo studio legale Pavia e Ansaldo. L’acquisizione di Mengozzi è stata seguita per Eco Eridania dallo studio Gelmetti e per i venditori dallo studio Pinza e dallo studio Spada e Buda.

Andrea Giustini, presidente di Gruppo Eco Eridania ha dichiarato: “Ringrazio Enzo Mengozzi e Milena Mugnai per aver reso possibile questo straordinario risultato. Mengozzi Rifiuti Sanitari è una delle più importanti realtà nazionali nella gestione dei rifiuti ospedalieri e rappresenta per il Gruppo un tassello fondamentale nella costruzione della prima multi-utility privata d’Italia. L’ambizioso progetto che ci siamo prefissati è oggi una realtà e sono orgoglioso dello splendido lavoro che ci ha portato fino a qui.”

Franco Prestigiacomo, CEO di XENON Private Equity, ha aggiunto: “Questa operazione è un esempio efficace di come la collaborazione virtuosa tra un fondo di private equity e l’imprenditore motore dell’azienda, possa creare realtà eccellenti in grado di esprimere tutto il loro potenziale nel mercato di riferimento.”

Luca Peyrano, Ceo di ELITE ha commentato: “Siamo felici che Eco Eridania abbia saputo cogliere le opportunità presentate dal programma ELITE. Le aziende che ricevono la certificazione ELITE sono eccellenze accomunate dall’ambizione di progetti futuri e dalla volontà di attrarre capitali per la crescita. Crediamo fermamente che le PMI siano il vero asse portante della nostra economia e che la crescita dell’occupazione e quella economica siano fortemente legati al loro sviluppo. ELITE aiuta queste aziende a svilupparsi sostenendole anche attraverso la conoscenza di nuove forme di finanziamento nel lungo termine”.

LASCIA UN COMMENTO