Costa Crociere, scelto nuovo team per progettazione interni navi

1
CONDIVIDI
Per la 17esima volta Costa Crociere premiata da Porthole Cruise

GENOVA. 30 SET. Costa Crociere ha selezionato 4 importanti studi di progettazione per la realizzazione delle aree interne delle sue due nuove navi da 180.000 tonnellate di stazza, la cui consegna è prevista per il 2019 e il 2021.

Jeffrey Beers International, Dordoni Architetti, Partner Ship Design e Rockwell Group sono stati scelti per lavorare a un progetto davvero unico: creare un interior design all’avanguardia per una nave da crociera.

Il layout delle navi rifletterà i commenti e i suggerimenti degli ospiti Costa e, nell’ottica di migliorare ulteriormente l’esperienza a bordo, prevedrà un uso più efficiente degli spazi della nave.

 

“Siamo orgogliosi di aver riunito un gruppo di professionisti di così alto livello per le nostre nuove navi” – ha commentato Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere. “Le radici e l’identità di Costa Crociere risiedono nel concetto di “Italy’s finest”, ovvero il meglio che il nostro Paese ha da offrire: passione, qualità, ospitalità e, naturalmente, stile. Siamo convinti di aver creato un mix senza pari di esperienze diverse, provenienti principalmente da un approccio non convenzionale allo ship design. Sono certo che i nostri designer riusciranno a dare un tocco di stile unico alle nostre navi, che contribuirà ad offrire ai nostri ospiti vacanze stupende ed indimenticabili”.

Ognuno degli studi selezionati vanta una vasta esperienza nel settore dell’hospitality design, soprattutto nell’ambito della progettazione di hotel, ristoranti e spazi pubblici.
L’obiettivo del team è quello di creare un design innovativo, che partendo dalla storia e dalla tradizione del brand, sia espressione concreta del concetto di “Italy’s finest”.
Entrambe le navi rappresenteranno dunque il meglio che l’Italia ha da offrire, obiettivo, questo,  garantito anche da una forte presenza italiana nel team di progettazione. In qualità di Direttore Creativo, il famoso designer Adam D. Tihany sovrintenderà allo sviluppo del design e del branding delle nuove navi. Questo eccezionale gruppo di talenti porterà una visione del tutto innovativa nella progettazione degli interni, proponendo un’idea di nave da crociera senza precedenti.

“Il concetto di “Italy’s finest” è la più autentica celebrazione della cultura, del design e dello spirito italiani”, ha detto Tihany, “Lo straordinario team di architetti e designer chiamato a far parte di questo progetto darà un contributo di innovazione e passione, che senza dubbio saprà cogliere l’essenza del marchio Costa”.

AWK, consociata di Partner Ship Design, ricoprirà il ruolo di “Coordinating Architect”, lavorando a stretto contatto con Meyer Turku Shipyard e con i team di design. Partner Ship Design sarà a capo dei progetti di due ristoranti e di diversi bar, incluso il nuovo bar ‘I Bacari” , oltre che a quelli dei ponti esterni e aree piscine.

Jeffrey Beers International porterà esperienza, vision e precisione architettonica nella creazione del casinò e di numerosi ristoranti, bar e saloni. Ognuno di questi spazi celebrerà in maniera unica l’arte, la cultura e le tradizioni italiane.

Le nuove navi Costa (insieme alle due nuove navi commissionate per Aida Cruises, il marchio tedesco parte del gruppo Costa, e alle tre recentemente commissionate per Carnival Cruise Line – due navi – e P&O Cruises – una nave), saranno le prime nel settore crocieristico a essere alimentate in mare aperto da gas naturale liquefatto (LNG). Con una stazza lorda di oltre 180.000 tonnellate e più di 2.600 cabine per un totale di circa 6.600 passeggeri, le navi saranno costruite nel cantiere navale Meyer, a Turku, in Finlandia.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO