Cordata genovese contro Virgin per Champagnat di Albaro

0
CONDIVIDI
L'Istituto Champagnat dei Fratelli Maristi chiude e tiene a casa 21 lavoratori
L'Istituto Champagnat dei Fratelli Maristi ad Albaro: cambio della guardia per la gestione degi impianti sportivi
L’Istituto Champagnat dei Fratelli Maristi ad Albaro: cambio della guardia per la gestione degi impianti sportivi

GENOVA. 31GEN. La gestione degli impianti sportivi dell’Istituto Champagnat ad Albaro, che nei prossimi mesi dovrebbe passare di mano al colosso Virgin di Sir Richard Branson, forse potrebbe rimanere genovese al cento per cento  perché c’è anche una cordata di imprenditori locali interessati al business.

In ogni caso, il cambio della guardia con la storica gestione dei Fratelli Maristi, dovrebbe avvenire entro la prossima stagione estiva.

Capofila della cordata genovese di imprenditori, è il titolare dei Bagni Italia in corso Italia. La prima condizione posta al futuro gestore dai Fratelli Maristi è quella di mantenere l’attuale occupazione dei dipendenti.

 

La Virgin ha una trentina di impianti sportivi sparsi in tutta Italia. A Genova gestisce quello della Fiumara. Con lo Champagnat raddoppierebbe la presenza in città. Fabrizio Graffione

LASCIA UN COMMENTO