Coppia ruba a Sestri telefono cellulare e lo rivende: denunciati

0
CONDIVIDI
Coppia ruba a Sestri telefono cellulare e lo rivende: denunciati
Coppia ruba a Sestri telefono cellulare e lo rivende: denunciati
Coppia ruba a Sestri telefono cellulare e lo rivende: denunciati

GENOVA. 23 AGO. Due storie apparentemente slegate tra loro ma che hanno come protagonisti la stessa coppia di genovesi, lui di 28 anni e lei di 29, denunciati rispettivamente per furto aggravato e ricettazione.

La prima storia inizia poco dopo le 15.00 a Sestri Ponente, dove una volante della Questura interviene per il furto di un cellulare subito dall’avventore di un ristorante di via Ciro Menotti.

Quest’ultimo aveva lasciato lo smartphone incustodito pochi istanti sul tavolo e, al suo ritorno, ne aveva constatato la sparizione. In quel momento nel locale era presente solo una coppia di giovani e, guarda caso, quando il derubato era tornato a sedersi, l’uomo se ne era già andato.

 

Così aveva chiesto spiegazioni alla donna ma questa, dando delle risposte evasive, si era a sua volta allontanata. Prima di andarsene però aveva fornito le proprie generalità e quelle del ragazzo che era con lei; inoltre, non potendo saldare il conto, aveva lasciato in pegno al titolare del ristorante la propria carta d’identità, che è stata presa in consegna dai poliziotti.

La seconda storia due ore dopo nel Centro Storico. Qui gli agenti del Commissariato Centro, durante la consueta attività di pattugliamento, transitando in Via al Ponte Calvi notano una ragazza molto agitata che, proveniendo da Via Gramsci, corre scomparendo tra i vicoli.

Poco dopo sopraggiunge un giovane che dichiara di essere il fratello della donna, che da alcuni giorni ha abbandonato la casa familiare per dei dissapori. Pochi minuti prima l’ha incontrata in Via Gramsci in compagnia di un ragazzo, ma la stessa appena l’ha visto è fuggita.

I poliziotti iniziano così a cercarla, riuscendo a rintracciarla in un hotel dove aveva dormito una notte col fidanzato. La stessa conferma di essere fuggita perché non vuole far rientro a casa ma i poliziotti, identificando lei ed il suo ragazzo, scoprono che si tratta della stessa coppia coinvolta nel furto al ristorante a Sestri Ponente.

I due a quel punto ammettono il fatto, raccontando che mentre lui aveva materialmente rubato lo smartphone, lei lo aveva rivenduto successivamente nei vicoli ad un cittadino straniero per la somma di 100 euro.

Da qui la denuncia per entrambi.

LASCIA UN COMMENTO