Coppia romena ai domiciliari evade e ci beffa anche grazie ai giudici

1
CONDIVIDI
I carabinieri hanno denunciato una coppia di romeni evasi da una comunità. Arrestato e messo ai domiciliari un altro romeno: speriamo che non scappi pure lui
I carabinieri denunciano coppia di romeni evasi da una comunità, senza farvi più ritorno. Arrestato e messo ai domiciliari un altro romeno: speriamo che non scappi pure lui

GENOVA. 18  APR. Bye bye Italia. Gli immigrati delinquenti ci beffano, anche grazie a taluni magistrati. Ieri sera, due coniugi di nazionalità romena, lui 37 enne e lei 28 enne, disoccupati, entrambi sottoposti alla detenzione domiciliare presso L’Abbazia del Boschetto di Genova, si sono allontanati dalla struttura “protetta” senza farvi più rientro.

Pertanto oggi pomeriggio, i due fuggitivi sono stati deferiti in stato di libertà per “evasione” dai carabinieri della stazione di Cornigliano.

Inoltre, i carabinieri della stazione di Sestri Ponente hanno arrestato un altro romeno, di 53 anni, pregiudicato, in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Genova, dovendo espiare la pena detentiva di mesi 4 e giorni 28 per furto aggravato. Espletate le formalità di rito, lo straniero è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare.

 

Si spera che non scappi pure lui.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO