Home Sport Sport Savona

COPPA ITALIA. SAVONA-ALESSANDRIA 1-0

0
CONDIVIDI
IL SAVONA CALCIO E STATO ACQUISTATO PER 20 MILA EURO

IL SAVONA CALCIO E STATO ACQUISTATO PER 20 MILA EUROSAVONA. 27 AGO. Convincente esordio del Savona, che supera l’Alessandria nel match nel match valido per il secondo turno di Coppa Italia. La vittoria avrebbe potuto essere ben più netta dell’1-0 finale, viste le tante occasioni da gol create dai biancoblù ed un rigore fallito.
Corda, viste le assenza di Miale e Gentile, propone Quintavalla a centrocampo e dà fiducia a Taino esterno basso di difesa a sinistra, con Carta a destra e Belfiore in panchina.
Ottimo il primo tempo del Savona. Al 14’ gran palla di Quintavalla, ma Virdis fallisce di un soffio l’appuntamento col gol di testa.
Al 19’ ci prova Scotto dalla distanza, ma il suo tiro finisce fuori.
Al 26’ Virdis ruba palla a Gambaretti, si invola verso Pavanello, ma il suo tiro rasoterra a fil di palo è deviato in corner dal portiere ospite.
Al 34’ si fa vedere l’Alessandria con Ferretti, ma è bravo Marconi a chiudere. Sul rovesciamento di fronte, al 35’, azione personale di De Martis, che da oltre trenta metri fa secco Pavanello con un destro di rara potenza e precisione.
Ripresa e l’Alessandria al 3’ è pericolosa con Ferretti, partito in sospetto fuorigioco, ma Aresti è bravo a deviare il diagonale del centravanti grigio e al  7’ con Mora che scatta sulla destra, mette al centro, ma lo stesso Ferretti non riesce a deviare in rete.
Poi è ancora Savona: al 13’ De Martis su punizione la mette all’incrocio, ma è bravissimo Pavanello a deviare in corner. Al 19’ Scotto dal limite impensierisce ancora l’estremo difensore ospite.
Al 31’ Filiciotto impensierisce Aresti, che para in due tempi.
A 10’ dalla fine l’Alessandra  rimane in dieci per una durissima entrata a piedi giunti di Filiciotto su Cattaneo: rosso diretto. Ma un minuto dopo Bertocchi fa venire un grosso brivido ai tifosi savonesi segnando su cross di Mora, ma in posizione di fuoriogioco. Gli animi si surriscaldano e l’arbitro ammonisce Aresti, De Martis e Mora a seguito di una mischia.
L’Alessandria prova a pareggiare, ma in contropiede, all’ultimo minuto, Cattaneo fugge e viene steso da Menassi: rigore. Sul dischetto va Scotto, che prova il “cucchiaio”, ma Pavanello non si fa sorprendere e para. C’è un accenno di rissa, ma finisce con gli applausi dei tifosi savonesi per una “prima” decisamente di buon auspicio.
Mercoledì (ore 17) sfida di Coppa Italia a Pavia. Basterà un pari per qualificarsi.
C’è soddisfazione negli spogliatoi biancoblù, al termine del match. “Bene così – esordisce mister Corda -. Abbiamo vinto contro una della quattro, cinque squadre che lotteranno per vincere il campionato e siamo in crescita”. Giovani sempre più convincenti? “E’ vero. Molto bene Agazzi, positivo Taino. Abbiamo una rosa giovanissima e ai giovani va dato il giusto tempo per crescere e migliorarare. Sotto questo aspetto sono più che soddisfatto”. Chiusura su Scotto… “Ha fatto una gran partita. Ma tirare un rigore a cucchiaio al 95′, dopo che l’arbitro aveva già detto che avrebbe fischiato la fine, avrebbe potuto risparmiarselo”.

IL TABELLINO.

Rete: 35’p.t. De Martis.


Savona: Aresti, Carta, Taino (38’s.t. Belfiore), Marconi, Antonelli, Agazzi (30’s.t.Melis), De Martis, Quintavalla, Scotto, Gallon, Virdis (24’s.t. Cattaneo). A disp.: Gozzi, Balzaretti, Rocca, Romero; all. Corda.

Alessandria: Pavanello, Gambaretti, Mazzuoli (21’s.t.Boron), Menassi, Viviani, Barbagli, Mora, Bianchi (23’s.t.Filiciotto), Ferretti (12’ s.t. Bertocchi), Degano, Fanucchi. A disp. Servili, Robotti, Roselli, Tanaglia; all. Cusatis.

Arbitro: Oliveri di Palermo.

Note: Ammoniti: Scotto, Antonelli, Gallon, Aresti, De Martis; Gambaretti, Ferretti, Barbagli, Fanucchi, Mora. Espulso Filiciotto per gioco falloso.

Angoli: 5 a 2 per il Savona.

Recupero: 0’ e 5’

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here