Home Cronaca Cronaca Mondo

CONVOGLIO UMANITARIO RUSSO. RIENTRATI IN PATRIA CAMION DOPO CONSEGNA

0
CONDIVIDI
Lugansk-convoglio-russo

Lugansk-convoglio-russoLUGANSK. 24 AGO. Sono rimpatriati tutti i camion russi che hanno consegnato gli aiuti umanitari alla popolazione civile di Lugansk, nell’est russofono dell’Ucraina sconvolto dalla guerra civile: lo rendono noto le agenzie russe.

Un cessate il fuoco bilaterale è stato anche richiesto dalla cancelliera tedesca Angela Merkel nella sua visita a Kiev, ribadendo la necessità di un controllo effettivo della frontiera russo-ucraino nell’est del Paese.

Nel frattempo, altri tre civili, sembra un’intera famiglia, fra cui un bambino, stato stati uccisi da un bombardamento di artiglieria su Donetsk, la città assediata da giorni dalle forze di Kiev.


Sul fronte delle trattative, il rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza Catherine Ashton, durante il suo intervento al Forum di politica europea in Alpbach in Austria, ha fatto presente come il prossimo incontro a Minsk possa rappresentare una buona occasione per i presidenti di Russia, Vladimir Putin ed Ucraina, Poroshenko, per risolvere la crisi ucraina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here