Home Cronaca Cronaca Genova

CONTROLLO STRAORDINARIO DEL TERRITORIO. UN DENUNCIATO

0
CONDIVIDI
Controlli anti terrorismo a Genova

polizia turatiGENOVA. 30 AGO. Ieri mattina personale del Commissariato di P.S. Prè, unitamente ad una pattuglia dell’Ufficio di Gabinetto denominata Quarto Gamma, ha effettuato un controllo straordinario nel Centro Storico volto al contrasto del commercio ambulante abusivo, al controllo degli esercizi commerciali e delle persone pericolose o sospette.

Durante lo svolgimento del servizio è stato fermato un Senegalese di 43 anni, regolarmente soggiornante in Italia che, con al seguito un voluminoso borsone, stava percorrendo via Gramsci in direzione della stazione ferroviaria di Principe.

All’interno del pesante bagaglio diversi capi di abbigliamento contraffatti del tutto simili a quelli originali ma confezionati con materiali scadenti e di fattura imprecisa. L’uomo è stato accompagnato in Questura e denunciato per ricettazione e introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.


Durante il servizio, oltre alla vigilanza dinamica nella zona di piazza Santa Sabina, vico degli Adorno e vico Untoria, è stato effettuato anche un posto fisso in piazza della Commenda.

Più tardi è l’equipaggio della volante del Commissariato Centro, in transito in via Petrarca, a fermare due cittadini senegalesi che, alla vista dell’auto della Polizia, avevano accelerato il passo cercando di far perdere le proprie tracce. All’atto del controllo è emerso che il primo, 17enne, era titolare di permesso di soggiorno mentre il secondo, 30enne, già conosciuto alle Forze dell’Ordine per la vendita di merce contraffatta, è risultato irregolarmente presente in Italia. Accompagnato in Questura, al termine delle procedure di identificazione è stato messo a disposizione dell’ufficio Immigrazione per la notifica del decreto di espulsione emesso dal Prefetto e dell’Ordine del Questore.

Alle 14.30, i poliziotti della volante del Commissariato Centro, nel corso di un giro appiedato nella zona di San Giorgio, via Canneto il Curto e via dei Giustiniani, hanno fermato un Marocchino di 29 anni già colpito da decreto di espulsione, al quale è stato notificato un nuovo ordine del Questore a lasciare l’Italia nel termine di sette giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here