Home Cronaca Cronaca Genova

CONTROLLO DEL TERRITORIO AD OPERA DELLA POLIZIA. 5 STRANIERI VENGONO DENUNCIATI

0
CONDIVIDI
Controlli anti terrorismo a Genova

polizia-controllo-turatiGENOVA. 9 OTT. Ieri, durante il normale servizio di controllo del territorio effettuato dalle volanti della Polizia di Stato, cinque cittadini stranieri non in regola con la normativa sull’immigrazione sono stati denunciati.

Il primo episodio alle 10.30 in via Gramsci, all’altezza di Piazza Caricamento, quando la volante del Commissariato Prè ha proceduto al controllo di un 21enne di nazionalità marocchina che, alla richiesta di esibire un documento d’identità, ha riferito di esserne sprovvisto in quanto mai richiesto. Il ragazzo è stato accompagnato presso gli Uffici della Questura per essere sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici e denunciato per il reato di clandestinità.

Secondo episodio alle ore 16.00. Una volante dell’U.P.G., transitando in via Bobbio, ha notato una vettura con targa straniera e ha proceduto al controllo del mezzo e dei suoi occupanti. All’interno dell’automobile sono stati identificati due cittadini albanesi di 26 e 28 anni, entrambi sprovvisti di un qualsivoglia documento. Dagli accertamenti eseguiti è emerso che il più anziano dei due risultava clandestino e per questo è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria, mentre a carico del 26enne è risultato un rintraccio per notificargli il rigetto dell’istanza presentata per il rilascio del permesso di soggiorno.


Terzo episodio alle ore 21.15 in Piazza Palli. Il Commissariato Cornigliano, ha intensificato la vigilanza nelle zone di piazza Palli e via Piombelli, note per la presenza di persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti ed alla commissione di altri illeciti. Ieri sera, la volante ha notato tre giovani nei pressi di un parcheggio che, alla vista dell’auto della Polizia, hanno tentato di allontanarsi in una via limitrofa ma sono stati raggiunti e controllati dagli agenti.
Tutti e tre i ragazzi, due cittadini albanesi di 16 e 18 anni ed un 22enne ecuadoriano, sono risultati sprovvisti di un valido documento d’identità e per questo sono stati accompagnati presso gli Uffici della Questura.

Dai controlli effettuati è risultato che il cittadino sudamericano non era in regola con la normativa sull’immigrazione ed è stato denunciato per il reato di clandestinità. I due ragazzi albanesi, regolari sul T.N., sono stati denunciati poiché non avevano al seguito il permesso di soggiorno ed il minore è stato affidato alla madre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here