Controlli nave per Tunisi, 200 uomini distolti da caruggi e Sampierdarena

11
CONDIVIDI
Cerca d’imbarcarsi con moto rubate: tunisino arrestato
Un traghetto in partenza per la Tunisia
Un traghetto in partenza per la Tunisia

GENOVA. 13 AGO. Emergenza terrorismo islamico e porti blindati. Oggi controlli a tappeto per l’imbarco del traghetto Tanit della Cotunav, la nave che trasporta i passeggeri a Tunisi. C’è stato il 100 per cento delle verifiche.

Il traffico al Terminal traghetti è rimasto congestionato, ma ai caselli autostradali e in città, rispetto agli ingorghi di ieri e dell’altro giorno, si sono verificate solo dei rallentamenti.

Sono stati impegnati circa 200 uomini e donne appartenenti alle forze dell’ordine, in gran parte distolti dal controllo del territorio, come i caruggi o Sampierdarena. Sono stati impiegate anche guardie giurate, chiamate di rinforzo.

 

In porto sono stati controllati pure i passeggeri di altri traghetti, ma con verifiche del 50%, ossia un’auto su due. Complessivamente, durante la giornata da bollino nero, sono stati circa ventimila i turisti in transito a Genova.

L’allerta terrorismo rimane alta.

 

11 COMMENTI

  1. Vero l’arrivo é come in Marocco quando arrivi c’è un macchinario ai raggi x che controlla la macchina e tutto quello che c’è dentro al ritorno invece no non capiscono che devono controllare quando arrivano

  2. Enrico Callisto, Gianfranco Gentile, Lorena Boix: Oggi per il Maghreb c’era la nave in partenza. Tranquilli, con le nuove disposizioni antiterrorismo devono controllare in modo altrettanto serrato anche i passeggeri in arrivo.

LASCIA UN COMMENTO