Home Economia Economia Genova

CONTRIBUTI DELLA REGIONE PER INIZIATIVE SPORTIVE. PRIORITA’ AGLI IMPIANTI SCOLASTICI

0
CONDIVIDI

campo-calcio-sinteticoGENOVA. 12 GIU. E’ stato approvato all’unanimità il disegno di legge: “Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 7 ottobre 2009, n. 40 (Testo unico della normativa in materia di sport) ed alla legge regionale 3 maggio 2006, n. 10 (Disciplina della diffusione dell’esercizio cinematografico, istituzione della Film Commission regionale e istituzione della mediateca regionale)”.

La legge prevede che la Regione, sulla base dei criteri e delle modalità stabiliti dall’apposito Programma regionale, promuove e sostiene, in collaborazione con altri soggetti pubblici o privati, o organizza autonomamente, la realizzazione di manifestazioni sportive di particolare rilievo che presentino caratteristiche tali da recare lustro all’immagine della Regione e rivestano particolare interesse nel panorama sportivo internazionale. Inoltre la Regione concede contributi per la realizzazione di manifestazioni di rilevanza regionale o sovra regionale che interessino in tutto o in parte il territorio della regione. Le istanze per le iniziative sono presentate da: comuni singoli associati e enti parco; amministrazioni provinciali; istituzioni scolastiche e Università; CONI, CIP, Federazioni Sportive, Discipline Associate e Associazioni Benemerite del CONI, Enti di Promozione sportiva; società sportive dilettantistiche che propongono e organizzano direttamente le iniziative; gruppi sportivi senza scopo di lucro e comitati organizzatori appositamente costituiti per la realizzazione di specifici eventi sportivi. La mancata realizzazione delle manifestazioni sportive oggetto di finanziamento regionale comporta la revoca del contributo assegnato.

Per l’anno 2014 e relativamente alle domande presentate entro il 31 ottobre 2013, i contributi in conto capitale previsti vengono concessi, in via prioritaria, per il completamento, la manutenzione straordinaria e la messa a norma di impianti sportivi scolastici.


Nel dibattito in aula sono stati presentati e  approvati due emendamenti: il primo, nell’ottica di riduzione dei costi dell’amministrazione regionale, stabilisce che la partecipazione ai lavori delle commissioni  da parte del presidente e dei suoi componenti è gratuita; il secondo emendamento modifica dal 31 ottobre al 30 novembre il termine per la richiesta di contributi per partecipare alle manifestazioni sportive nazionali e internazionali. Questa modifica ha il duplice scopo di  agevolare le associazioni che intendano prendere parte alle iniziative del settore organizzate sul territorio regionale e permette alla Regione una migliore pianificazione nell’attribuzione dei contributi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here