Home Spettacolo Spettacolo Genova

Continua la Rassegna di Drammaturgia Contemporanea con “Lingua Madre Mameloschn”

0
CONDIVIDI
Continua la Rassegna di Drammaturgia Contemporanea con “Lingua Madre Mameloschn”

GENOVA. 27 MAG. Mercoledì 31 maggio alle 20,30 al Teatro Duse, nell’ambito della XXII edizione della Rassegna di Drammaturgia Contemporanea va in scena “Lingua Madre Mameloschn” della giovane drammaturga Sasha Marianna Salzmann, scrittrice nata a Volgograd (1985) che vive fra Berlino e Istanbul.

Lo spettacolo è prodotto dal Teatro Stabile di Genova insieme al Festival delle Colline Torinesi e al Collettivo PAV, è di Paola Rota per l’interpretazione di Elena Callegari, Francesca Cutolo e Maria Roveran. La versione italiana è di Alessandra Griffoni, le luci sono di Marco Giorcelli.

Un dialogo intimo e politico, un confronto fra tre generazioni e personalità diverse, una ricerca della verità e dell’identità, in una famiglia tutta al femminile che narra di tre donne e il loro vissuto.


Un’anziana madre, sua figlia e sua nipote. Una famiglia ebrea trapiantata in Germania dove l’ebraismo, con i suoi dogmi, è quasi un ingombro da cui tutte tentano di liberarsi invano. Le tre donne si confrontano, si scontrano e si raccontano aprendo valigie piene di esperienza, ricordi e sensi di colpa, tra le pareti del salotto della loro casa, ad un tempo contenitore e cassa di risonanza di tormenti, paure, tradizioni, affetti.                                                               La dimensione è insieme quotidiana e virtuale, come qualcosa che ci si porta dietro, come una tartaruga col suo carapace, che ci segue ovunque e da cui non si sfugge, nemmeno a migliaia di chilometri di distanza.

Sasha Marianna Salzmann attualmente è autrice residente del Teatro Gorki di Berlino. La sua pièce teatrale Muttermale Fensterblau si è aggiudicata nel 2012 il Kleist Förderpreis mentre nel 2013 Lingua madre Mameloschn ha vinto il premio del pubblico delle Giornate Teatrali di Mulheim.

“Lingua Madre Mameloschn” sarà al Teatro Duse fino a sabato 10 giugno.

FRANCESCA CAMPONERO

Prezzi: posto unico 5 euro; abbonamento a tutta la rassegna 15 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here