Conservatorio Paganini, sabato una lezione sul concerto barocco

0
CONDIVIDI
Il barocco al Conservatorio Paganini
Il barocco al Conservatorio Paganini
Il barocco al Conservatorio Paganini

GENOVA. 16 MAR. Sabato prossimo, 19 marzo (ore 17) nella Sala dei Concerti del Conservatorio “N. Paganini” di Genova vi sarà un’ articolata lezione-concerto dedicata alla prima esecuzione moderna assoluta di una parte del Libro II di Mottetti per voce sola e basso continuo di Giovanni Antonio Rigatti, custodito presso la Biblioteca Universitaria di Genova.

Interverranno Antonio Delfino, professore alla Scuola di Paleografia Musicale di Cremona, e Raffaele Mellace, professore associato di Musicologia e Storia della Musica all’Università di Genova. L’esecuzione musicale sarà affidata al complesso vocale e strumentale l’Estro Barocco composto da Paola Roggero, soprano, Federico de Marchi, organo positivo, Barbara Petrucci, clavicembalo, Roberta Pregliasco, serpentone, Ugo Nastrucci, tiorba e chitarra barocca, Cécile Peyrot, violoncello barocco). Il programma prevede l’esecuzione dei mottetti Audite, audite, O Jesu, Sonent Cythare, Quasi cedrus dal Libro II e Jubilate, gaudete dal Libro I del compositore veneziano Rigatti vissuto nella prima parte del Seicento.

L’Estro Barocco nasce agli albori del XXI secolo da una profonda e ambiziosa passione condivisa tra i suoi musicisti fondatori: permettere al grande pubblico di conoscere e apprezzare piccoli gioielli, ricchi e diversificati di un immenso repertorio, quello cameristico sacro e profano, del periodo barocco. Il suo lavoro di concentra principalmente sull’esecuzione filologica di opere, soprattutto italiane, ma non solo (che spesso giacciono presso biblioteche di tutta Europa e non sono mai più eseguite), avvalendosi anche dell’apporto di importanti musicologi. Attorno al suo nucleo formato da musicisti tutti specializzati nel settore, si aggiungono, secondo le necessità, altri collaboratori altamente qualificati creando così un organico flessibile e variegato atto ad interpretare al meglio le più varie sfaccettature di questo repertorio. La sua attività si svolge in lezioni – concerto, corsi di perfezionamento e concerti in Europa (Italia, Francia, Germania, Svizzera).

LASCIA UN COMMENTO