Coni, festa per la scuola dello sport

0
CONDIVIDI
fabbricini ottonello coni genova
fabbricini ottonello coni genova
Ottonello e Fabbricini: A Genova una festa per i 20 anni della Scuola dello sport del Coni

GENOVA. 9 NOV. Fervono i preparativi, a Genova, per celebrare i primi 20 anni di attività della Scuola dello Sport del Coni Liguria. Appuntamento sabato 5 e domenica 6 dicembre all’Acquario di Genova.

Al centro dell’attenzione della festa lo sport giovanile, che sarà trattato all’interno del Convegno nazionale “I giovani e la pratica sportiva: motivazioni, opportunità e criticità nello scenario di oggi”. Parteciperanno i dirigenti nazionali: l’AD  del Coni Servizi Miglietta, il segretario generale Coni Roberto Fabbricini e il direttore della Scuola Nazionale dello Sport, Rossana Ciuffetti. Ospite d’onore Horst Wein, docente e collaboratore del “Centro di studio, sviluppo e analisi” della Reale Federazione Spagnola che tratterà una interessante “Analisi di una metodologia di successo in Europa”.

Programma ricco e di altissimo livello per una celebrazione importante che il presidente del Coni Liguria, Vittorio Ottonello, sta organizzando nei minimi dettagli insieme alla sua squadra.

 

All’Auditorium dell’Acquario, sabato 5 dicembre (dalle 14:30) ci saranno i saluti dell’amministratore delegato Coni Servizi Alberto Miglietta e del presidente del Coni Liguria Vittorio Ottonello. Quindi l’intervento del direttore scientifico Claudio Scotton, che passerà in rassegna i momenti più significativi dei primi 20 anni della Scuola dello Sport ligure. Il tema dell’allenamento giovanile sarà sviluppato da Antonio Urso (presidente Federazione Italiana Pesistica), mentre i dati relativi alla pratica sportiva giovanile saranno forniti da Laura Perrotta, responsabile del Centro Studi e Osservatori Statistici per lo Sport del Coni. Rossana Ciuffetti, direttore della Scuola Nazionale dello Sport, parlerà di Formazione e la dirigente dell’Area Territorio e Promozione dello Sport del Coni Cecilia D’Angelo introdurrà i nuovi Centri di Orientamento e Avviamento allo Sport.

Molto atteso l’intervento di Horst Wein, “ispiratore” della Cantera del Barcellona, ritenuto il mentore più importante del mondo degli allenatori di calcio. Con lui Marcello Nardini, presidente Horst Wein Association Italia, che porterà l’esempio di una metodologia di successo in Italia. Due esperienze di settori giovanili, nella Vela e nella Pallavolo, saranno evidenziate da Luisa Franza (presidente I-Zona FIV) e Rodolfo Giovenzana (presidente onorario Scuola Pallavolo Anderlini). Michelangelo Dell’Edera, direttore dell’Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”, parlerà del settore tecnico del Tennis. Nella giornata di domenica 6 dicembre, dopo il saluto del segretario generale del Coni Roberto Fabbricini, si ripartirà con “Sport Sociale e Scuola” (Teresa Zompetti) e il racconto delle linee programmatiche del progetto pilota AmiConi, coordinato da Mauro Tirinnanzi, membro di giunta del Coni Liguria. Allenamento e insegnamento giovanile saranno, invece, affrontati daAntonio La Torre (Università Studi di Milano) e Claudio Mantovani (docente Scuola Nazionale dello Sport).

 

LASCIA UN COMMENTO