Home Cultura Cultura Genova

Confuego a Genova, fiamma dritta al cielo: sarà un buon anno

2
CONDIVIDI
Confuego a Genova, fiamma dritta al cielo: sarà un buon anno

GENOVA. 18 DIC. Si è svolto ieri, con buon auspicio, in piazza de Ferrari a Genova il tradizionale rito del Confeugo con i tradizionali saluti fra l’abate del popolo, il presidente de A Compagna, Franco Bampi e l’assessore alla scuola Pino Boero a fare da Doge.

La fiamma si è alzata dritta verso il cielo, segno che sarà un buon 2017, accompagnata dai rintocchi del ‘campanon do paxo’, la campana di Palazzo Ducale, mentre la fontana di De Ferrari si illuminava con i colori della città.

In passato il Confeugo era considerata la più importante festa di Genova, caratterizzata da una intensa partecipazione di tutti i ceti sociali della città. La cerimonia consisteva infatti nell’omaggio alle massime Autorità di un grosso tronco di alloro, ricoperto di rami. Ne furono destinatari nel volgere del tempo, prima il Podestà, poi il Capitano del Popolo e infine il Doge.


Il momento più significativo del Confuoco o Confeugo, era quando l’Abate del Popolo (oggi impersonato dal Presidente dell’Associazione A Compagna) incontra il Doge (rappresentato dal Sindaco ed oggi dall’assessore Boero); a questo punto l’Abate riveriva il Doge dicendogli: “Bentruvou Messe ro Duxe” (Ben trovato signor Doge); e il Doge rispondeva: “bentruvou Messe L’Abbou” (Ben venuto signor Abate). Scesa la notte il Doge e il suo seguito appiccavano fuoco all’alloro e vi gettavano sopra un vaso di vino e lo addolcivano con confetti e zucchero. Anticamente, il popolo stimava sacro il grosso tronco bruciato e raccoglieva nella ressa i tizzoni che si pensava avessero un potere taumaturgico. (nelle foto: la fiamme vola dritta in cielo durante il tradizionale rito del Confuego in piazza De Ferrari a Genova: sarà un buon anno. La fontana illuminata in piazza De Ferrari).

Confuego a Genova, fiamma dritta al cielo: sarà un buon anno
Confuego a Genova, fiamma dritta al cielo: sarà un buon anno

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here