Confindustria respinge adesione Nautica Italiana: punto di stallo

0
CONDIVIDI
E' rottura tra Ucina e Nautica Italiana
E' rottura tra Ucina e Nautica Italiana
E’ rottura tra Ucina e Nautica Italiana

MILANO. 23 LUG. Il Consiglio Generale di Confindustria ha respinto con voto contrario la domanda di adesione all’associazione degli industriali presentata da Nautica Italiana lo scorso ottobre in quanto “lo Statuto confederale non consente la coesistenza all’interno del sistema di associazioni che operano nello stesso settore”.

A precisarlo nella serata di ieri Confindustria dopo la decisione del grandi marchi della nautica italiana di lasciare l’associazione degli industriali italiani.

Inoltre, sottolinea Confindustria, la decisione assunta è conseguenza delle verifiche effettuate che confermano Ucina come la associazione di imprese nautiche che ha maggiore rappresentatività”.

 

Ed un “no comment” arriva, in merito la decisione del grandi marchi della nautica italiana di lasciare l’associazione degli industriali italiani proprio dagli stessi vertici di Ucina.

Tutto questo alla vigilia, lunedì 25 luglio, della presentazione della prossima edizione del Salone Nautico di Genova, un punto di stalo tra le due associazioni, proprio nel momento in cui si tendeva a parlare di una futura collaborazione.

LASCIA UN COMMENTO