Confeugo, ecco il programma di domani

0
CONDIVIDI
la cerimonia del Confeugo domani a Genova dalle
la cerimonia del Confeugo domani a Genova dalle
La cerimonia del Confeugo domani in centro a Genova con spettacoli dalle 16 alle 19.30

GENOVA. 18 DIC. Domani il sindaco Marco Doria e il presidente di A Compagna Franco Bampi invitano la cittadinanza alla tradizionale cerimonia del Confeugo quest’anno dedicata a Felice Romani (1788-1865).

Ecco il programma:

  • ore 16 area Mandraccio Porto Antico – partenza del corteo con l’Abate del Popolo e gruppi storici, con percorso piazza Caricamento, via Frate Oliverio, piazza della Raibetta, via San Lorenzo, via Petrarca. In attesa del corteo storico, in piazza De Ferrari, musiche e danze Gruppo Folclorico Città di Genova,
  • ore 16.45 piazza De Ferrari – arrivo del corteo storico. Esibizione degli sbandieratori dei Sestieri di Lavagna nell’atrio d’ingresso di Palazzo Ducale, su piazza De Ferrari;
  • ore 17 – incontro dell’Abate del popolo (il presidente di A Compagna Franco Bampi) con il Doge (il sindaco Marco Doria) e offerta del tradizionale Confeugo. Dopo il tradizionale scambio di saluti con la storica formula “Ben trovòu messe ro Duxe” (Ben ritrovato Messer Doge), ricevendone come risposta “Benvegnou messe l’Abbou” (Benvenuto Messer Abate); gli offrirà poi il tradizionale “Confeugo” che verrà acceso al rintocco del “Campanon do Paxo” (la campana del Palazzo Ducale, collocata sulla Torre Grimaldina) in un suggestivo contesto coreografico;
  • ore 17.15, nel Salone del Maggior Consiglio l’Abate del Popolo elencherà al Doge tutti i problemi insoluti della città, con molte raccomandazioni e l’augurio che ne venga tenuto conto.

A cornice della cerimonia, si svolgeranno alcuni esecuzioni musicali:

 

Omaggio a Felice Romani (1788– 1865), librettista, personaggio a cui è stato dedicato il Confeugo 2015, con l’esecuzione di due romanze:

  • “Sgombra è la sacra selva” – Aria di Adalgisa. Dalla “Norma” di Vincenzo Bellini (1831)
  • “Nella fatal di Rimini” – Aria di Orsini. Da “Lucrezia Borgia” di Gaetano Donizetti (1833), Anna Venturi Caruso – mezzosoprano Teatro Carlo Felice, Carla Casanova – pianista.

Seguiranno le armonie natalizie dei Giovani Cantori – Accademia Vocale Genova, diretti da Roberta Paraninfo e, a concludere la cerimonia, sarà il consueto “Ma se ghe penso” cantato da tutti i presenti. Presenta il “Cintraco” Marco Pepè. Infine, alle ore 19.30, in piazza De Ferrari si svolgerà lo spettacolo piro-musicale GenovAccesa.

LASCIA UN COMMENTO