Condannato il “re dei panini” che aveva tentato il suicidio

0
CONDIVIDI
L' ambulante venditore che voleva suicidarsi di panini è stato condannato
Il "re dei panini" Mamone aveva tentato il suicidio e stava per gettarsi dal ponte Monumentale
Il “re dei panini” Giuseppe Mamone aveva tentato il suicidio e stava per gettarsi dal ponte Monumentale

GENOVA. 24 FEB. Il “re dei panini” oggi è stato condannato a quattro mesi e 20 giorni di reclusione. Giuseppe Mamone aveva minacciato di lanciarsi dal ponte Monumentale di via Venti Settembre. L’ambulante aveva protestato contro il sequestro, da parte della polizia municipale, del suo furgoncino adibito a paninoteca.

Il gup ha concesso le attenuanti generiche e derubricato il reato di lesioni dolose. Le accuse erano di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento di auto e lesioni.

Per due volte, l’ambulante si era arrampicato sul cornicione e col suo gesto aveva provocato il blocco del il traffico cittadino: per ore la strada principale di Genova era stata interdetta alle auto e ai mezzi pubblici per consentire le operazioni di soccorso e salvare l’uomo.

 

 

LASCIA UN COMMENTO