Condannato il paninaro ambulante che minacciò suicidio

0
CONDIVIDI
L' ambulante venditore che voleva suicidarsi di panini è stato condannato
L' ambulante venditore che voleva suicidarsi di panini è stato condannato
L’ ambulante venditore che voleva suicidarsi di panini è stato condannato

GENOVA. 24 FEB. Lui, Pino Mamone, venditore ambulante di panini, conosciuto a Genova per la scritta sul suo furgone “50 sfumature di panino” lo scorso 10 ottobre aveva minacciato di buttarsi dal ponte Monumentale in via XX Settembre a Genova.

L’uomo era disperato per il sequestro del camioncino con cui lavorava, ed era salito sul Ponte Monumentale gridando la sua disperazione e minacciando di buttarsi nel vuoto. Poi una seconda volta aveva compiuto tale gesto.

Pino Mamone è stato oggi condannato a quattro mesi e 20 giorni di reclusione.

 

L’uomo che era difeso dall’avvocato Stefano Bertone, protestava contro il sequestro da parte dei vigili urbani del suo furgone paninoteca.

Il gup Roberta Bossi ha concesso le attenuanti generiche e derubricato il reato di lesioni dolose.

Mamone, che aveva bloccato il traffico del centro città, era accusato di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento di auto e lesioni.

LASCIA UN COMMENTO