Home Cronaca Cronaca Genova

CONCORDIA. SCHETTINO TELEFONA AL FRATELLO DEL DISPERSO

0
CONDIVIDI
concordia-ormeggiata

concordia-ormeggiataGENOVA. 5 AGO. Francesco Schettino ha fatto ieri una telefonata di pochi minuti a Kevin, fratello del cameriere indiano Russel Rebello per conoscere come si svolgeranno le ricerche del disperso del naufragio della Concordia.

“Schettino – ha dichiarato Kevin che oggi era a Genova – era affezionato a Russel: avevano lavorato insieme su due navi Costa”, poi la conclusione: “Spero di riavere i resti di Russel”.

Sono 50 gli uomini, tra sub dei vigili del fuoco e gli speleologi, sommozzatori dei carabinieri, della Marina, della Guardia di finanza e della Guardia costiera, che saranno impegnati nella ricerca dei resti dell’uomo.


Le ricerche partiranno dai ponti 3 e 4, fuori dall’acqua, dove si pensa possa trovarsi il cadavere del cameriere indiano.

Poi toccherà al ponte 2 semisommerso e al ponte 1 sommerso. Saranno dieci, dodici ore di ricerche al giorno, poi un punto tecnico per organizzare le ricerche del giorno successivo.

Le ricerche saranno coordinate dal comandante della Capitaneria di porto di Genova, Vincenzo Melone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here