Home Cultura Cultura Imperia

Concerto di Natale per il Consolato d’Italia a Nizza

0
CONDIVIDI
Concerto di Natale per il Consolato d’Italia a Nizza

IMPERIA. 20 DIC. Una serata all’insegna della qualità artistica quella organizzata dal Consolato Generale d’Italia di Nizza venerdì 16 dicembre, alle ore 18:30, presso il Teatro Garibaldi, in occasione della tradizionale Festa di Natale, importante appuntamento che ogni anno richiama una grande partecipazione di pubblico italo-francese.

Un evento che quest’anno Raffaele De Benedictis, Console Generale d’Italia, ha voluto dedicare alla grande musica di qualità affidata alle mani di due artisti di fama internazionale.

“È un onore inaugurare il mio primo Natale nella città di Nizza con la musica di questi due virtuosi artisti che ho avuto il piacere di conoscere qualche anno fa durante il mio mandato in Giappone”, sottolinea il Signor Console, in apertura. Un omaggio all’eccellenza italiana che vuole anche sancire la vicinanza della comunità nizzarda a quella italiana, sottolineata dalla presenza in sala di Laurence Navalesi, Consigliere Municipale del Comune di Nizza, delegato ai rapporti transfrontalieri, che riceve i ringraziamenti ufficiali per l’affetto da sempre dimostrato nei confronti della comunità e della cultura italiana.


Armonia, potenza, sensibilità, sono queste le sensazioni che predominano mentre i pluripremiati Maestri: Mauro Maur (tromba) e Françoise de Clossey (pianoforte) interpretano con abilità un medley musicale ispirato alla grande musica del Cinema Italiano, mentre scorrono in sottofondo alcuni scatti d’autore esclusivi, tratti dagli archivi di Cinecittà che il Maestro Maur impreziosisce con alcuni aneddoti personali. Come quando si trovò a lavorare a Roma con Marcello Mastroianni e Alberto Sordi, nell’atmosfera magica che si respirava nella Capitale della “Dolce Vita”.

Immagini, suoni, parole che hanno trascinato il pubblico nell’armonia di quei capolavori firmati musicalmente da: Ennio Morricone, Piero Piccioni, Nino Rota. Ecco dunque che le note impetuose del jazz, suonate con passione, sfumano nella delicata melodia di “La leggenda del pianista sull’oceano” in un insolito duo musicale: piano-tromba. E il medley prosegue con la struggente interpretazione del Maestro Maur nel brano cult di “Mission”: un bel esempio di delicatezza musicale! L’aggraziato accostamento del duo musicale, quasi a formare un assolo, fa vibrare nell’aria l’indimenticabile interpretazione di un pezzo di storia cinematografica e musicale italiana: “Amarcord”, “La dolce vita”, “La strada”. Un omaggio personale al regista Federico Fellini e ai suoi film le cui melodie, immediatamente riconoscibili, identificano personaggi e storie della nostra terra che sono parte di un patrimonio culturale italiano da preservare. Colonne sonore interpretate con particolare trasporto dal Maestro Maur legato al regista riminese e a Giulietta Masina, sua compagna artistica e di vita, da un sodalizio che andò ben oltre la collaborazione professionale trasformandosi ben presto in amicizia vera. Ce lo ricorda commosso lo stesso Maestro mentre sottolinea come la grande forza di Fellini fosse la sua “semplicità”, una dote che esprime un talento fuori dal comune.

Ad incorniciare la serata, l’esposizione in sala di alcune opere pittoriche di Omar Ludo, ingegnere ma anche artista e pittore che esprime la sua creatività istintiva trasformando e rimodellando materiali inconsueti (es.: polimeri plastici, lamine di alluminio) attraverso una tecnica da lui stesso elaborata, in continua evoluzione. Il percorso espositivo proposto ha saputo creare nel pubblico suggestioni sinuose e vellutate, grazie agli effetti cromatici e tridimensionali che hanno anche reso omaggio al tricolore italiano.

Maurizio Abbati

Il Consolato Generale d’Italia di Nizza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here