Con il Cuore in campo! allo Stadio Ciccione

0
CONDIVIDI
Il Cuore in Campo
Il Cuore in Campo
Il Cuore in Campo

IMPERIA. 26 DIC. Appuntamento di solidarietà domani 27 dicembre alle 14 allo stadio Ciccione con l’iniziativa “ Il Cuore in campo! ” triangolare di calcio per raccogliere fondi in favore di Sergio Salvagno.

A confrontarsi sul campo una rappresentativa degli amministratori comunale di Diano Marina e Imperia (con il supporto della polizia locale del capoluogo), una squadra della Fratelli Carli e una compagine delle forze dell’ordine che coinvolgerà polizia e carabinieri. Ad arbitrare l’incontro sarà il fischietto internazionale Davide Massa, assistito da Maurizio Viazzi e Fabio Vicinanza, entrambi ex guardia linee di serie A.

“Mettiamo tutti in campo il nostro cuore per aiutare Sergio e la sua famiglia. In questi mesi il nostro supporto non è mai mancato, purtroppo il Comune non può aiutare direttamente la famiglia, sono le regole. Abbiamo quindi deciso di organizzare una serie di eventi per raccogliere fondi per la famiglia di Sergio” – ha spiegato il sindaco Carlo Capacci.

 

Non sarà soltanto una sfida di sport, ma un pomeriggio dedicato all’allegria e alla solidarietà. Per raccogliere fondi in favore della famiglia di Salvagno si esibiranno, tra un incontro e l’latro, i ragazzi della scuola di ballo della Sporting Dance mentre l’animazione musicale e la cronaca degli incontri sarà curata da Dj Tex e l’associazione Imperia Musicale, venderà i cd “Canzoni per un amico”, concerto per Sergio Salvagno realizzato alcune settimane fa ad Imperia.  Non mancherà Enrico Demonte, atleta delle fiamme oro, e detentore del miglior tempo italiano sui 200 metri.

“E’ una manifestazione per far  sentire tutto il nostro affetto, per far capire a Sergio e alla sua famiglia che non sono solo in questa durissima battaglia, ma tutta la cittadinanza è vicina a loro. Sono certo che saranno in tanti a mettete il cuore in campo per Sergio Salvagno” – ha detto il presidente del Consiglio Comunale, Diego Parodi.

Davide Massa metterà anche all’asta anche alcune maglie di importanti giocatori di serie A collezionate durante gli incontri diretti sui campi italiani. Saranno aggiudicate al miglior offerente le casacche di Roma, Inter, Udinese, Milan e Juve. Un modo in più per raccogliere fondi da destinare alle cure di Sergio.

LASCIA UN COMMENTO