Come trovare e scegliere i giusti partner commerciali per la propria azienda

0
CONDIVIDI
Creatività, i giusti partner per l'attività commerciale
Creatività, i giusti partner per l'attività commerciale
Creatività, i giusti partner per l’attività commerciale

GENOVA. 5 AGO. Condurre un’azienda significa anche essere dotati dell’intuito necessario per individuare eventuali partner commerciali: un’operazione certamente non semplice, che potrebbe condurre l’imprenditore verso un affare clamoroso, oppure affondarlo a causa di partner non esattamente affidabili o dal passato chiaro. Per questo motivo, alle volte l’intuito potrebbe non bastare, oppure semplicemente si potrebbero ottenere informazioni extra in grado di confermare l’affidabilità del partner commerciale, assicurandosi quindi di compiere una scelta sensata e di grande prospettiva per la propria azienda. Vediamo dunque alcuni consigli basilari su come trovare e scegliere i giusti partner commerciali e come venire a conoscenza dei loro precedenti finanziari.

Richiedere i documenti che attestino la sanità dell’azienda partner

Quando ci si lancia alla ricerca di un partner commerciale, che possa condividere con la nostra azienda spese, investimenti e successi, occorre innanzitutto comprendere la situazione finanziaria ed economica dell’azienda partner, per evitare di portarsi in casa un’azienda in difficoltà o dal passato poco chiaro. Ed è proprio per rispondere a questa esigenza che esistono siti web, come ad esempio, Icribis.com che consente agli imprenditori di richiedere la visura ed il bilancio dell’azienda partner, così da poter analizzare un documento che attesti la qualità del partner commerciale. Parliamo inoltre di un’operazione estremamente semplice, che può essere richiesta e pagata dal proprio pc e che permette di trovare tutti i dati dell’azienda all’interno della scheda apposita. Richiedere questo tipo di documenti è il modo migliore per ottenere l’ausilio di un partner realmente capace di supportare certi investimenti e di aiutarci nella crescita della nostra attività.

 

Scegliere una partnership in modo adeguato

Ogni imprenditore, prima di scegliere una partnership commerciale, dovrebbe sempre chiedersi: cosa serve alla mia azienda per crescere? Il mercato potrebbe infatti presentare diverse scelte in questo senso, ma non tutte potrebbero essere adeguate agli obiettivi della vostra attività. Ad esempio potrebbe servirvi un’azienda partner specializzata nella vendita, dunque molto attiva lungo i canali principali, oppure una partnership per spingere il marketing e l’advertising sul web, specializzata nella promozione. Inoltre, bisognerebbe sempre valutare le prospettive dell’azienda e le potenzialità della collaborazione: ad esempio, scegliere un partner poco conosciuto ma dalle grandi potenzialità potrebbe rivelarsi migliore di un partner già conosciuto ma in fase calante.

L’alternativa: rivolgersi alle agenzie di collocamento

Certo, l’etichetta ‘agenzia di collocamento’ probabilmente non rende giustizia a queste società, ma di fatto è ciò che fanno: prendere in carico la vostra richiesta e cercare per voi il partner commerciale che meglio si adatta alle necessità della vostra azienda. Parliamo di una soluzione alternativa che, in certi casi, potrebbe aiutarvi senza per questo portarvi via del tempo. In ogni caso, anche in questa scelta è consigliabile comunque studiare la situazione finanziaria del partner, e approfondirne la conoscenza magari con una riunione che coinvolga le personalità maggiormente di spicco dello staff.

Le opportunità fornite dall’Unione Europea

La collaborazione fra partnership commerciali è regolamentata da una legge che ha valenza sia in ambito italiano che europeo, essendo stata promulgata dalla stessa Unione Europea. Questo significa che avrete sempre un regolamento chiaro che vi dirà come muovervi in tal senso, e che potrete anche espandere i vostri orizzonti, considerando l’opportunità di ricercare un partner commerciale all’estero, per potenziare il giro d’affari e la visibilità della vostra attività. Inoltre, grazie a queste leggi, potrete anche pensare di spostare la vostra attività direttamente all’estero, così da dare una svolta decisiva alla vostra azienda.

LASCIA UN COMMENTO