Home Cronaca Cronaca Genova

CLIMA. “CERBERO” DA SUD OGGI CI PROVA A MORDERE CON IL CALDO L’ITALIA, MA DA DOMANI SERA L’ANTICLONE SCANDINAVO “POPPEA” GLI CHIUDERA’ LE FAUCI. ESTATE TORRIDA FINITA

0
CONDIVIDI

GENOVA 29 AGO. Meteo. Non finisce la moda estiva 2012 di battezzare la masse d’aria calda o fresca in “lotta” sul Mediterraneo con nomi altisonanti della storia romana e della letteratura dantesca.

Attualmente, e per la giornata di oggi, insiste sull’Italia da sud “Cerbero”, l’ottavo, e quasi certamente ultimo, anticlone africano con bolla d’aria calda sahariana d’ordinanza. Temperature anche possibili fino a 34-35 gradi sulla Sicilia, Calabria, Basilicata e aree interne del centro come Toscana ma anche Emilia Romagna.

Ma il famelico e rabbioso “cane a tre teste” avrà vita breve, da domani, giovedi 30 agosto, arriva da nord il ciclone “Poppea” e porta un anticipo d’autunno. Dalla prima serata di domani l’intensa perturbazione battezzata con il nome della prosperosa donna patrizia romana coinvolgerà l’Italia. Nubifragi previsti su Piemonte, Liguria a alta Lombardia, quindi a scendere maltempo su tutto il Bel Paese fino a lunedi 3 settembre prossimo.


Addio estate? Non proprio. Settembre regalerà ancora belle giornate soleggiate e terse ma con climi meno “aggressivi” di quelli agostani. Sul breve termine i previsori danno comunque per certo da domani sera, l’arrivo dalla Scandinavia di “Poppea” che si presenterà come un nucleo di aria fredda causa della formazione di un’intensa depressione che colpirà l’Italia. Confermato dagli esperti dei meteositi specializzati “3bmeteo.com” e “ilmeteo.it”.

“Ma attenzione – spiega Sergio Brivio di “3bmeteo.com” – con il termine ciclone intendiamo un’intensa perturbazione a riccio (vortice), che si forma in seguito all’interazione tra l’aria fredda in discesa dal Nord Europa con le calde acque del Mediterraneo, originando un centro di bassa pressione attorno al quale fa perno la perturbazione stessa. Da domani sera sono previsti temporali forti, anche a carattere di nubifragio, che interesseranno Piemonte, Liguria e alta Lombardia”.

Venerdi 31 agosto, poi, il maltempo interesserà tutto il Nord e anche Toscana, Lazio e Umbria. Nel weekend la fase di maltempo riguarderà definitivamente tutta l’Italia. “Il ciclone mediterraneo “Poppea” non farà grossi passi in avanti e interesserà buona parte del Paese, almeno in tutto il Nord e Centro. “Solo le estreme regioni meridionali potrebbero essere meno coinvolte dal maltempo” – spiega Brivio.

La calda estate 2012 si può quindi dire veramente agli sgoccioli. “Il gran caldo, quello a cui siamo stati abituati nelle scorse settimane, non tornerà più – assicura Brivio – ma questo non significa che l’estate sia finita. Infatti già dalla prossima settimana avremo giornate assolate e temperature in nuova ripresa. Settembre si confermerà poi un mese secondo la tradizione: belle giornate abbastanza calde e soleggiate si alterneranno a passaggi instabili e freschi che interesseranno soprattutto il Nord. Il gran caldo, quello con 35° e oltre, potrebbe fare nuovamente brevi apparizioni solo al Sud.

Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here