Clienti e ristoratori aggrediti da marocchino nei vicoli

0
CONDIVIDI
Immigrati violenti e sempre più pericolosi a Sampierdarena: ieri i bimbi costretti a fare lo slalom fra cocci di bottiglie, sangue e spranghe per andare a scuola
Immigrati violenti e sempre più pericolosi: ieri sera un marocchino ha aggredito clienti e ristoratori in piazza Ferretto
Immigrati violenti e vicoli di Genova sempre più pericolosi: ieri sera un marocchino ha aggredito clienti e ristoratori in piazza Ferretto

GENOVA. 18 GEN. Marocchino scaglia pietra e prende a bottigliate gli avventori di un ristorante nel centro storico genovese. L’ultimo episodio di immigrati violenti nei caruggi pericolosi è successo ieri notte, quando l’immigrato, all’interno dell’esercizio de  “La Locanda” in Piazza Ferretto, dopo una discussione avuta poco prima con alcuni avventori, con tanto di lancio di bicchieri e bottiglie, prima di allontanarsi ha scagliato una grossa pietra contro il vetro della porta d’ingresso del locale.

La proprietaria, allo scopo di proteggersi insieme ai  clienti, ha abbassato per paura la saracinesca e ha chiamato il 112. Sul posto è intervenuto un equipaggio del Nucleo Radiomobile, dopo aver appreso dei particolari del fuggitivo, che ha acchiappato il marocchino in via San Siro, dove stava minacciando con una bottiglia il titolare di un altro esercizio commerciale soltanto perché si era rifiutato di dargli una sigaretta.

Accompagnato in caserma, identificato in A.T., 18enne marocchino, con pregiudizi di polizia, abitante a Tortona, è stato arrestato per “ rapina impropria e danneggiamento aggravato”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO