Civm: a Gubbio Roberto Malvasio “scopre” la Mini Cooper

0
CONDIVIDI

Malvasio - CesanaRonco Scrivia, 17 ago. – Archiviata con soddisfazione la partecipazione,  con la Radical SR4,  alla Cesana – Sestriere – dove, con il quarto posto finale tra le vetture moderne, ha di fatto confermato il successo assoluto ottenuto nel 2014 – Roberto Malvasio torna a fare esperienza in seno al Civm (Campionato Italiano Velocità Montagna). Ad attenderlo, sabato e domenica prossimi, in quel di Gubbio, il trofeo “Luigi Fagioli”, nono atto della serie tricolore, una gara blasonata ed impegnativa che il pilota di Ronco Scrivia affronterà con una per lui inedita Mini Cooper RS Plus che gli verrà messa a disposizione dalla DP Racing de L’Aquila.

“Quella umbra è una salita che ho già corso tre volte – sottolinea il portacolori della Winners Rally Team – e che mi ha sempre messo a dura prova per il suo percorso breve, poco più di 4 km, e molto tecnico che non ti concede distrazioni. Questa volta l’affronterò con un nuovo mezzo, la Mini, con cui non ho mai gareggiato ma che riscuote consensi crescenti da parte di chi l’utilizza abitualmente: spero di trovare sin dalle prove il giusto feeling con la vettura di modo da poter affrontare l’impegno con soddisfazione e portare avanti positivamente il mio percorso di apprendistato in seno al Civm 2016“.

Quanto alla Radical SR4 dell’Autosport Sorrento utilizzata con profitto  e con soddisfazione alla Cesana – Sestriere, Roberto Malvasio la ritroverà a Trapani il 17 e 18 settembre prossimi per la 58^ edizione della Cronoscalata di Monte Erice, decimo atto del Civm (Campionato Italiano Velocità Montagna).

LASCIA UN COMMENTO